Basket, Champions League 2018/2019: Venezia beffata in trasferta dal Paok

di - 12 dicembre 2018

La Reyer Venezia viene battuta dal Paok con il punteggio di 77-76 nella prima giornata di ritorno della pool B di FIBA Champions League. La formazione di coach Walter De Raffaele cade in Grecia e conferma di vivere un momento piuttosto complicato della propria stagione dopo le due sconfitte consecutive in campionato.

LA CRONACA – Avvio di partita piuttosto complicato per la Reyer. Il Paok trova nella verve di Moreira (10 punti in 10′ di gioco) il presupposto per una mini-fuga che culmina con il più otto con il quale di chiude il primo periodo (25-17).

Il secondo parziale si apre con un terrorizzane parziale di 6-0 per i greci che si portano a massimo vantaggio grazie alla tripla messa a segno da Hatcher (31-17). Venezia conferma le proprie difficoltà in difesa e concede ben 46 punti al Paok prima dell’intervallo lungo, che la costringono ad inseguire di nove (46-37).

LA RIPRESA – Al rientro dagli spogliatoi Venezia, trascinata da Washington e Stone, apre un parziale di 11-3 che la proietta sino al meno uno (49-48). A completare il sorpasso è un arresto e tiro pulitissimo di Haynes (49-50).

Da questo momento in poi la partita vive una serrata battaglia punto a punto. La Reyer prova a scappare a inizio quarto periodo con un parziale di 6-0, ma il Paok torna immediatamente a contatto (62-62).

Nell’infuocato rush finale la spuntano i greci grazie al cecchino Goss, decisivo dai 6,75 metri. De Raffaele deve incassare un’ulteriore sconfitta sulla sirena che complica la situazione nel girone: il Paok sorpassa Venezia a quota tredici punti in classifica.

PAOK: Goss 20, Moreira/Chrysikopoulos 14, Hatcher 7
VENEZIA: Haynes/Washington 15, Giuri/Stone 9, Daye/Biligha/Bramos 6

© riproduzione riservata