LIVE – Golden Gala Roma 2020: Tortu, Jacobs e Crippa al via (DIRETTA)

Filippo Tortu e Marcell Jacobs Golden Gala 2018 Filippo Tortu e Marcell Jacobs - Foto Antonio Fraioli

La diretta testuale del Golden Gala di Roma 2020, tappa della Diamond League di atletica leggera intitolata a Pietro Mennea. Tutto pronto allo Stadio Olimpico della capitale: alcuni dei migliori atleti a livello mondiale scenderanno in pista per dare spettacolo nella serata di giovedì 17 settembre. Tanta attesa per i due fenomeni Karsten Warholm e Armand Duplantis, ma anche per gli azzurri Filippo Tortu e Marcell Jacobs (100m), Leonardo Fabbri (peso), Yeman Crippa (3000 siepi), Gianmarco Tamberi (salto in alto) e Ayomide Folorunso (400 ostacoli).

Sportface.it vi terrà compagnia con una diretta testuale aggiornata minuto per minuto.

PROGRAMMA E ORARI

AGGIORNA LA DIRETTA
________________________________________________________

TUTTI I RISULTATI DEL GOLDEN GALA 2020

20.40 Termina qui la nostra diretta testuale, grazie per averci seguito e rimanete su Sportface.it per dichiarazioni, risultati e molto altro ancora.

PESO MASCHILE – Leonardo Fabbri chiude terzo con un deludente 20.69, dietro agli statunitensi Ponzio (21.09) e Otterdahl (20.85)

ALTO MASCHILE – Tamberi chiude la gara al secondo posto con 2.27, davanti a Stefano Sottile (2.18). Primo Protsenko con 2.30

100 UOMINI – Vince Simbine in 9.96, davanti a Cissè 10.04. Terzo Tortu (10.09), quarto Jacobs (10.11)

100 DONNE – Vince la jamaicana Elaine Thompson Herah con un grande tempo (10.85), davanti alla statunitense Aleia Hobbs (11.12) e l’irlandese Marie-Josée Ta Lou (11.19). Anna Bongiorni chiude al settimo posto in 11.38.

800 DONNE – Vince la britannica Jemma Reekie in 1:59.76, davanti alla norvegese Hedda Hynne (2:00.24) e alla connazionale Laura Muir (2:00.49). Elena Bellò chiude ottava in 2:02.10, Eleonora Vandi decima in 2:03.17

IL RECORD DEL MONDO DI DUPLANTIS

ASTA UOMINI – Record del mondo Duplantis! Lo svedese supera 6.15 al secondo tentativo

110HS UOMINI – Andrew Pozzi sfiora il primato personale con il tempo di 13.15 e va a vincere la gara, davanti agli statunitensi Mallet (13.23) e Crittenden (13.31). Lorenzo Perini chiude sesto in 13.61, mentre Paolo Dal Molin termina nono in 13.70

100HS DONNE – Vince l’olandese Nadine Visser (12.72). Luminosa Bogliolo chiude seconda in 15.83, sfugge ancora il record italiano. Terza Chadwick (12.89), Elisa Maria di Lazzaro chiude invece sesta con il record personale (13.06)

IL RECORD ITALIANO DI YEMAN CRIPPA

3000 UOMINI – RECORD ITALIANO Yeman Crippa! L’azzurro termina al quarto posto in 7:38.27. Primo Kiplimo (7:26.64), secondo Ingebriftsen (7:27.05), terzo McSweyn (7:28.02).

400 UOMINI – Vince Edoardo Scotti! Chiude in grande spinta recuperando nel rettilineo finale e siglando il record personale in 45.21. Secondo posto per Yousef Karam (45.25, SB), terzo il polacco Karol Zalewski (45.48).

400HS UOMINI – Warholm chiude in 47.07, record del meeting ma manca ancora qualcosa per il record del mondo. Secondo posto per il francese Ludvy Vaillant (48.69, SB), terzo l’estone Rasmus Magi (48.72, SB). L’azzurro Mario Lambrughi chiude sesto in 49.87

400HS DONNE – Vince l’olandese Femke Bol in 53.90, davanti alle ucraine Anna Ryzhykova (54.54, SB) e Viktoriya Tkachuk (54.93. PB). Ayomide Folorunso sbaglia l’ultimo ostacolo, vanificando il tentativo di rimonta e chiudendo ottava (56.58)

ALTO UOMINI – Iniziata anche la gara del salto in alto maschile, che vedrà in pedana anche gli azzurri Stefano Sottile e Gianmarco Tamberi

ASTA UOMINI – Il belga Broeders supera 5.70 alla prima prova, errore invece per Coppell e Obiena

400 DONNE – Vince l’olandese Lieke Klaver in 50.98 (record personale), davanti alla lituana Agné Serksniene (51.80, season best) e alla polacca Justyna Swiety-Ersetic (51.94). Le due azzurre Alice Mangione e Rebecca Borga chiudono rispettivamente ottava (52.78) e nona (52.88), non lontane dal personal best

ASTA UOMINI – Duplantis non salta 5.60, misura superata da tutti gli atleti ad eccezione del tedesco Holzdeppe che esce di scena

ALTO DONNE – Terzo errore a 1.98 anche per Mahuchikh. La vittoria va dunque a Levchenko, che ora ha a disposizione tre tentativi a 2.01

ALTO DONNE – La svedese Erika Kinsey si ferma a 1.95, eguagliando il suo season best. Out a 1.98 anche l’australiana McDermott.

ASTA UOMINI – Duplantis entra in gara a 5.45, superato al primo tentativo. Misura superata da tutti al primo tentativo, eccezion fatta per il tedesco Holzdeppe (seconda prova)

ALTO DONNE – Levchenko fa un passo verso la vittoria superando al primo tentativo 1.98. Errore per le altre saltatrice ancora in gara

ASTA UOMINI – L’azzurro Claudio Michel ha rinunciato a partecipare. Broeders e Coppel sono entrati in gara a 5.30, misura superata al primo tentativo, mentre Collet ha avuto bisogno della seconda prova.

ASTA UOMINI – Intanto è iniziata la gara maschile del salto con l’asta che vedrà in pedana uno dei grandi protagonisti annunciati: lo svedese Armand Duplantis

ALTO DONNE – Le due ucraine balzano al comando superando 1.95 al primo tentativo. Procedono anche McDermott e Kinsey, che saltano la misura alla seconda prova

ALTO DONNE – Al terzo tentativo ci riesce anche la svedese Kinsey. La classifica vede dunque in testa Levchenko, davanti a McDermott, Mahuchikh e Kinsey. Quinta Levern Spencer (fermatasi a 1.84), sesta Claire Orcel (1.84), settima Vallortigara (1.80)

ALTO DONNE – Anche Mauchikh supera l’asticella e si colloca in terza posizione

ALTO DONNE – Levchenko e McDermott balzano in testa con 1.92 al primo tentativo

ALTO DONNE – In testa le ucraine Levchenko e Mahuchikh, davanti a Kinsey e McDermott, tutte a 1.88

ALTO DONNE – La gara è iniziata circa quindici minuti fa. Purtroppo ci sono brutte notizie per l’Italia: Desiree Rossit ha rinunciato a partecipare poco prima dell’avvio, mentre Elena Vallortigara è uscita di scena a 1.84, fermandosi a 1.80

18.00 Buonasera e benvenuti alla diretta testuale del Golden Gala Pietro Mennea 2002