Atletica, Madam diventa italiana: fu criticata per la denuncia sul caso dell’esame di Suarez

Bandiera italiana Bandiera italiana - Foto Alfredo Minervini

Una bella storia dal mondo dell’atletica è quella che riguarda Danielle Frederique Madam, che a 23 anni è finalmente diventata cittadina italiana. Camerunense di origine, ma da sedici anni nel Bel Paese a Pavia, ha giurato sulla costituzione e prova a mettersi alle spalle le critiche. La pesista, infatti, denunciò l’esistenza di extracomunitari di Serie A e Serie B in merito al caso dell’esame farlocco di Luis Suarez.

Il suo sfogo attirò nei suoi confronti insulti e offese, ma il sindaco e tutta la comunità pavese mandarono addirittura una lettera al presidente Mattarella affinché le venisse concessa la cittadinanza italiana per meriti sportivi. Anche il presidente del Coni, Giovanni Malagò, si schierò immediatamente al suo fianco. La sua prossima gara, dunque, sarà da italiana a tutti gli effetti.