Juventus-Lazio 2-3, Inzaghi: “Partita perfetta. Keita? Vado avanti con il mio gruppo”

di - 13 agosto 2017
Simone Inzaghi - Lazio vs Bologna 2016/2017 - Foto Antonio Fraioli

Purtroppo queste partite non sono mai finite fino all’ultimo, ma secondo me è stata fatta giustizia perché la Lazio nell’arco dei 90 minuti ha meritato la coppa, onore a ciò che i ragazzi hanno fatto“. Applausi a scena aperta per la Lazio di Simone Inzaghi che esterna tutta la sua felicità ai microfoni di Rai Sport al termine della finale della Supercoppa Italiana 2017, match vinto per 3-2 nei minuti finali contro la Juventus. I biancocelesti hanno centrato il primo obiettivo stagionale prendendosi la rivincita della finale di Coppa Italia: “La squadra sta bene fisicamente ed ha lavorato dal 4 luglio per questa partita perché volevamo la rivincita della finale di Coppa Italia. Abbiamo fatto la partita perfetta, abbiamo preso gol solamente su rigore e su calcio di punizione“.

Nonostante il trionfo sui bianconeri, l’argomento più caldo rimane sempre quello di Keita Balde Diao. L’attaccante è rimasto escluso dalla lista dei convocati di Inzaghi che ha preferito sviare la domanda esaltando il suo gruppo: “Tutti hanno dato un qualcosa in più, basta parlare di Keita. Non l’ho visto sereno per far sì che stanotte potesse giocare. Sono andato avanti con i ragazzi che più mi hanno dimostrato e ripeto: onore a loro“. Infine sul calciomercato: “Stasera è giusto godersi una serata del genere davanti ai nostri tifosi, non pensiamo al mercato. Abbiamo battuto la Juventus che rispetto a noi compete per altre platee ma abbiamo dimostrato che con il lavoro e con la forza tutto può succedere“.

Grande emozione per Alessandro Murgia, dalla panchina al gol della vittoria. Ecco le sue parole: “Ce la meritavamo, siamo una grande squadra. Abbiamo un grande mister, un grande staff. L’abbiamo sudata e l’abbiamo voluta. Questo è per tutti quanti, tutte le famiglie, tutte le persone, tutti i tifosi e tutti coloro che sono venuti allo stadio. Era dura dopo la doppietta di Dybala con il pareggio quasi alla fine. Noi non molliamo mai, su ogni pallone. Siamo contenti tutti quanti, abbiamo fatto ciò che ci chiedeva il mister. Keita? Noi sappiamo che squadra siamo, chiunque scenda in campo dà sempre tutto, questa è la nostra forza. Che sia giovane o esperto, siamo tutti uniti per un unico obiettivo“.

© riproduzione riservata