Volley maschile, playoff Superlega 2018: Trento e Modena vincono al tiebreak in gara 1

di - 11 marzo 2018

La Diatec Trentino e l’Azimut Modena riescono a vincere, entrambe, al quinto set nelle rispettive gare 1 delle serie di quarti di finale playoff della Superlega 2017/2018 di volley maschile. Le due squadre riescono a mantenere il vantaggio del campo e si portano avanti 1-0 nella serie che vedrà andare alle semifinali le squadre in grado di vincerne 2 su 3 in questo primo turno della post season del massimo campionato italiano. Ottime le prove offerte da Calzedonia Verona e Revivre Milano con la vittoria che però sfuma di poco nel tiebreak e le costringe a lottare al massimo per prolungare la serie nella gara 2 prevista per il weekend del 17 e 18 marzo.

TRENTO BATTE VERONA – Trento batte Verona 3-2 (25-23, 25-17, 19-25, 24-26, 15-13) in una sfida che già alla vigilia era stata annunciata come incerta visto che le due squadre hanno chiuso rispettivamente al quarto e quinto posto della regular season in una sfida per il posto dietro alle prime 3 che si è conclusa solamente all’ultima giornata.

Le due squadre hanno dato vita ad una prestazione avvincente che ha visto la squadra di Lorenzetti partire forte e portarsi avanti 2-0 nel conto dei set in una sfida che dopo il secondo sembrava indirizzata verso i padroni di casa in un veloce 3-0 ma così non è stato perchè la Calzedonia ha dimostrato la sua forza e la sua continuità in questa stagione che la vede anche in semifinale della CEV Cup.

Terzo set in cui la Diatec è stata sorpresa dalla risposta degli avversari che sono poi stati più bravi nei dettagli nel finale del quarto parziale. Sul 2-2 è stato il tiebreak a definire il vincitore ma comunque di misura visto che sono solo 2 i punti di vantaggio con cui Trento chiude i conti. Gara 2 che sarà emozionante ed apertissima con la possibilità concreta di andare a Gara 3 ma con Trento che darà tutto per poter chiudere subito il discorso qualificazione nelle semifinali.

Il migliore marcatore della sfida è l’ex Uros Kovacevic che con 22 attacchi e 2 muri raggiunge quota 24 punti messi a segno ed è seguito, nel campo di Trento, da Luca Vettori (13) e dalla coppia Filippo Lanza e Eder (10 a testa) mentre nel campo di Verona il migliore è stato Toncek Stern con 16 punti e John Jeaschke con 15 (di cui 3 ace).

MODENA SUPERA MILANO – Al PalaPanini è l’Azimut Modena ad imporsi sulla Revivre Milano con il punteggio finale di 3-2 (26-24, 25-27, 25-19, 21-25, 15-12) in una sfida equilibrata in cui non si è notata la differenza di classifica tra le due squadre che hanno chiuso rispettivamente al terzo e al sesto posto la regular season. Milano è stata una delle squadre più brave in questa stagione ad ostacolare le prime della classe con diversi grattacapi provocati alla stessa Modena e a Trento, sopra a tutte.

Modena è stata in grado di portarsi in vantaggio in due occasioni, prima sull’1-0 e poi sul 2-1 ma Milano non ha mollato la presa sul match ed in entrambi i casi è rientrata e si è portata in parità prolungando fino al tiebreak una sfida davvero piena di emozioni e di grandi colpi da entrambe le parti della rete. Modena in questa stagione ha rinunciato alle coppe europee per potersi concentrare sul campionato dopo una stagione poco soddisfacente lo scorso anno, secondo quanto comunicato dalla dirigenza. Milano si trova ora con le spalle al muro e con l’obbligo al PalaYamamay di vincere se vuole prolungare la serie e mantenere il suo posto in questi playoff dopo averlo guadagnato durante una stagione piena di alti e bassi. La vincente di questa serie nelle semifinali trovarà la Cucine Lube Civitanova in un’altra serie piena di emozioni.

Sono 26 i punti di Earvin Ngapeth al termine della sfida con 2 muri e 2 servizi vincenti, si ferma, invece, a 21 Tine Urnaut in una partita che ha visto la squadra di Stoytchev piazzare 9 ace e 7 muri punto. Nel campo di Milano abbiamo il miglior marcatore della partita visto che Hassan Nimir Abdel-Aziz raggiunge quota 33 punti nei cinque set giocati con un grande apporto a muro (5), stesso numero di punti in questo fondamentale anche per il centrale azzurro Matteo Piano. Clemen Cebulj è il quarto a raggiungere i 20 punti in questa sfida davvero piena di grandi colpi.

RIVIVI IL LIVE DI CIVITANOVA-PIACENZA SU SPORTFACE.IT

IL COMMENTO DI CIVITANOVA-PIACENZA

TUTTI I RISULTATI DEI PLAYOFF

IL PROGRAMMA COMPLETO CON DATE, ORARI E DIRETTA TV DEI PLAYOFF

© riproduzione riservata