Wta Palermo 2019, Bertens: “Volevo vincere, ma oggi non era giornata”

Kiki Bertens FOTO SPORTFACE

“Anche la mia avversaria ha sofferto il vento, non penso fosse un problema solo per me. Troppi errori non forzati nel secondo set? Non ero nervosa, mi aspettavo che le cose andassero diversamente, lei ha giocato in maniera molto aggressiva. Non ero sorpresa dal suo stile di gioco, ci avevo già giocato contro e giocava sempre così”: Kiki Bertens commenta in conferenza stampa la sorprendente sconfitta in finale al Wta di Palermo 2019 contro una strepitosa Jil Teichmann in due set col punteggio di 7-6(3) 6-2. L’olandese, testa di serie numero uno del tabellone e numero cinque nel ranking mondiale spiega le ragioni alla base di questo match storto che le preclude la possibilità di entrare nella ristretta cerchia di chi ha vinto tre tornei in questa stagione: “Nel primo set ho avuto tante occasioni così come nel secondo, non ho giocato bene alcuni punti importanti. Problemi al servizio? Non ho avuto una buona giornata al servizio, ma non trovo scuse, lei ha risposto bene. Volevo vincere, ma non era giornata, tutto qui”.

La Bertens si sposerà a fine anno, ma prima c’è da affrontare la stagione sul cemento americano: “Mi sposerò alla fine dell’anno, non credo che mi condizionerà nel gioco, giocherò nel tempo libero. Programmi sul cemento americano? Spero di fare delle buone partite anche se negli anni precedenti non è andata bene agli Us Open”.