Wimbledon 2019, Federer: “Dovrò dimenticare i due match-point sciupati, a 37 anni si può fare ancora tanto”

Cercherò di dimenticare i due match-point sciupati ma non sarà facile. E’ stata una gran partita, ho avuto le mie possibilità, peccato. Credo di aver giocato bene, devo esser soddisfatto della mia prova: complimenti a Novak Djokovic”. Così ha reagito Roger Federe a caldo durante la premiazione, nella quale non riesce a dissimulare una più che giustificata delusione anche in seguito a del sarcasmo, soprattutto a causa dei due Championships points sprecati. L’elvetico ha poi aggiunto: “Cinque ore in campo alla mia età? Spero di aver dato ad altri la convinzione che a 37 anni si può fare ancora tanto. Sono stanco ma mi sento piuttosto bene. La mia famiglia? Non sarà contenta di questo premio come secondo classificato ma sono papà e marito e va tutto bene”.