Tennis, Andy Murray contro Boris Johnson: “Sostegno ridicolo agli operatori sanitari”

Andy Murray - Foto Ray Giubilo

Penso che l’intero paese abbia capito l’importanza degli operatori sanitari, che forse non hanno ricevuto finora quanto meriterebbero. Naturalmente è fantastico che siano potute venire a vedere un po’ di tennis. Spero che anche i politici capiscano che queste persone meritano di guadagnare più di quanto vengano attualmente pagate. Hanno avuto l’1% di aumento del salario per via della pandemia? Sinceramente è ridicolo. Ovviamente meritano molto di più, hanno svolto un lavoro fantastico in questi mesi. Andy Murray si è così esposto nei confronti di Boris Johnson, quindi con toni di biasimo per l’operato del principale esponente politico britannico. Il pluricampione Slam scozzese ha criticato Johnson per il sostegno ‘ridicolo’ agli operatori sanitari, corrispondente a un aumento dell’1% del loro salario, non abbastanza per il loro apporto alla comunità. Murray non ha avuto timore di esporsi contro il Primo ministro, dopo aver sconfitto Oscar Otte a Wimbledon.