Masters 1000 Montreal, Alcaraz non sfrutta un match point e cede al terzo contro Tommy Paul

Carlos Alcaraz Carlos Alcaraz, Indian Wells 2022 - foto Ray Giubilo

Rappresentava un’ipotesi abbastanza remota, ma per la matematica Carlos Alcaraz nei Masters 1000 di Montreal e Cincinnati aveva la chance di conquistare la prima posizione mondiale e con essa, ovviamente, anche la prima testa di serie agli Us Open. Questo però non succederà, perchè lo spagnolo ha salutato presto il torneo canadese.

Dopo il bye di cui ha usufruito al primo turno, nel suo primo match di questa trasferta nordamericana sul cemento, Alcaraz è stato sconfitto con il punteggio di 6-7(4) 7-6(7) 6-3 da Tommy Paul dopo una battaglia durata 3 ore e 24 minuti. Un match che si presentava tutt’altro che semplice contro un giocatore anch’esso in crescita e in grado di esprimere un ottimo tennis su questi campi, ma certamente il diciannovenne iberico lascia Montreal con qualche rammarico. Nel secondo set infatti l’allievo di Juan Carlos Ferrero sembrava essere riuscito a prendere in mano le redini della sfida, ma non è stato in grado di sfruttare il 4-1 di vantaggio, facendosi trascinare in un lungo tie break dove ha avuto anche un match point. Nella terza frazione Paul prendeva subito il sopravvento, non sfruttava ben quattro match point sul 5-2, ma per sua fortuna chiudeva nel game successivo dopo aver annullato una pericolosa palla break.