Atp Rotterdam 2019: Wawrinka bene contro Paire, avanti Kukushkin

Stan Wawrinka - Roland Garros 2016 - Foto Ray Giubilo

Stan Wawrinka supera il primo turno dell’Atp 500 di Rotterdam 2019 sconfiggendo Benoit Paire con il punteggio di 7-6(4) 6-1. Prova in crescendo del 33enne di Losanna che prima ha subito le magie del francese per poi rimontare e vincere agevolmente il secondo parziale. Ora aspetta il vincente della sfida tra Raonic e Kohlschreiber.

Eliminato invece uno dei due olandesi presenti nel Main Draw del torneo, Robin Haase, che ha ceduto con il punteggio di 6-2 7-6(4) a Mikhail Kukushin. Ora il kazako affronterà Tsitsipas o Dzumhur.

Wawrinka b. B. Paire 7-6(4) 6-1

Bastano pochi attimi di gara per comprendere che l’estroso Benoit è in uno di quei giorni in cui la racchetta prende le sembianze di una bacchetta magica. Aggressivo, danza sul campo il francese e si prende il break nel settimo gioco dell’incontro, dall’altra parte Stan è molto falloso soprattutto con il diritto e mette in campo pochissime prime di servizio. Avanti 5-3, quando tutto sembrerebbe andar liscio, ecco che vien fuori l’altra parte di Paire, che molto somiglia a Mr Hyde. E così il francese manca prima un set point nel nono gioco, poi 3 al servizio nel gioco successivo e rivitalizza un Wawrinka che fino a quel momento recitava solamente la parte della comparsa. Si va al tie-break dove il 29enne di Avignone sembra aver già staccato la spina e a farne le spese è come sempre la sua racchetta. Finisce 7-6(4) per Stan un primo set dai due volti in 44 minuti di gioco.

Rivitalizzato il numero 2 svizzero inizia a disegnare tennis con il suo artistico rovescio, mentre Paire è già con la testa sotto la doccia. Il primo break non tarda ad arrivare nel terzo gioco grazie a due scelleratezze di Benoit ed un paio di sbracciate clamorose di Wawrinka. Da quel momento in poi il numero 58 del Mondo di fatto incomincia a giocar colpi solo con l’intento di deliziare la platea, senza un costrutto vero e proprio ed ecco servito il 6-1 per ‘Stanimal’. 7-6(4) 6-1 in 1 ora e 11 minuti di gioco.

Kukushin b. R. Haase 6-2 7-6(4)

Nel secondo match in programma sul centrale di Rotterdam Mikhail Kukushin estromette il beniamino del torneo, il numero 1 d’Olanda Robin Haase con il punteggio di 6-2 7-6(4).

Primo set a senso unico a favore dell’ostico kazako che è parso molto in palla fin dai primi minuti di partita.

Dopo il netto 6-2 frutto di due break, il 31enne olandese prova a reagire prendendo la rete più spesso di quanto aveva fatto nel primo parziale e riesce ad issarsi sino al tie-break. Qui Mikhail si porta rapidamente 5-1 prima di chiudere 7 punti a 4 il parziale ed il match con il punteggio di 6-2 7-6(4) in 1 ora e 30 minuti di gioco.

Tutti gli incontri di lunedì 11 febbraio a Rotterdam

Seppi b. [Q] P. Gojowczyk 7-6(3) 3-6 6-2

Kukushin b. R. Haase 6-2 7-6(4)

[W] S. Wawrinka b. B. Paire 7-6(4) 6-1