F1, GP Europa: Hamilton ancora in testa, le Ferrari attardate

Lewis Hamilton - Foto Bruno Silverii

Lewis Hamilton davanti a tutti al termine del venerdì di prove libere sul nuovissimo circuito di Baku, in Azerbaijan per il Gran Premio d’Europa. Il campione del mondo della Mercedes, gia’ davanti a tutti al mattino, si è ripetuto al pomeriggio, migliorandosi di due secondi e quattro, fermando il cronometro su 1’44″223 lasciando a quasi sette decimi il compagno di squadra Nico Rosberg. Il tedesco, tra l’altro a poco piu’ di 20 minuti dalla fine si e’ fermato lungo la pista con un problema alla power unit.

Problemi, forse anche piu’ importanti per la Ferrari. Kimi Raikkonen si e’ fermato lungo la pista per problemi al motore elettrico a cinque minuti dalla bandiera a scacchi e Sebastian Vettel e’ stato richiamato ai box, per motivi precauzionali. Insomma, un venerdi’ in salita per i principali avversari di Hamilton. Vettel, infatti, chiude con l’ottavo tempo a due secondi dal britannico e Raikkonen tredicesimo a 2″4. Per le SF16-h soprattutto il solito problema di riuscire a mandare in temperatura le gomme e quindi ad avere il giusto grip. Alle spalle delle due frecce d’argento, la Force India di Sergio Perez a 1″1, quindi Valtteri Bottas con la Williams e l’altra Force India di Nico Hulkenberg. Quindi Carlos Sainz con la Toro Rosso e Max Verstappen con la Red Bull. A chiudere la top ten, con il nono tempo Jenson Button con la McLaren, davanti all’altra Red Bull di Daniel Ricciardo ed il compagno di squadra Fernando Alonso.