Danza sportiva premia campioni 2015, Malagò: “Un giorno parteciperete all’Olimpiade”

Giovanni Malagò - Foto Antonio Fraioli

La Federazione italiana danza sportiva (Fids) ha premiato questa mattina a Roma, presso il Salone d’Onore del Comitato olimpico nazionale italiano, i campioni 2015. Una festa officiata dal presidente Christian Zamblera, “orgoglioso ed emozionato” per un evento arrivato alla quinta edizione.

I premi che consegniamo ci riempiono di gioia e ci ricordano quanto, nel corso del 2015, le vostre imprese abbiano illuminato le nostre giornate – ha sottolineato Zamblera rivolgendosi agli atleti – Ho l’onore di essere di fronte a voi come spettatori di innumerevoli successi, come un fratello maggiore orgoglioso, che segue con attenzione i vostri progressi e gioisce per le vostre vittorie. La vostra storia è anche la mia ed è impossibile per me non immedesimarvi in voi e nelle vostre famiglie, in questo percorso sportivo spesso impervio e difficoltoso. È per questo che, ancora una volta, avrò il piacere di distribuire ai più meritevoli un premio in denaro che mi auguro colmerà, anche se in piccola parte, le vostre preoccupazioni economiche”.

Lo sport sta cambiando – ha osservato il presidente del Coni Giovanni Malagò intervenendo alla cerimonia di premiazione – Ai Giochi di Tokyo 2020 saranno incluse discipline come lo skateboard o l’arrampicata, cosa impensabile qualche anno fa. Sono sicuro che prima o poi anche la danza sportiva farà parte dell’Olimpiade. Non dobbiamo mollare, bisogna fare un grande sforzo collettivo per portare i Giochi del 2024 a Roma: io mi sto spendendo molto e so che la danza sportiva e la sua attuale dirigenza sono al mio fianco in questo progetto”.

La cerimonia al Salone d’Onore del Coni è stata anche l’occasione per presentare il nuovo progetto editoriale della Federazione, la rivista DS, un magazine interamente dedicato alla Danza Sportiva. “Abbiamo lavorato senza sosta in questi ultimi mesi per riuscire a presentare questa novità oggi – ha spiegato il presidente Zamblera – Vogliamo regalarvi un contenitore di storie che sarà la ciliegina sulla torta della vostra celebrazione come sportivi”. La copertina del numero uno della rivista DS è dedicata a Susanna Spagnoli e Francesco Galuppo, argento ai Mondiali di Roma 2015: “Due stelle polari del nostro firmamento – ha sottolineato Zamblera – due atleti incredibili che ci hanno fatto emozionare e gioire. Tutti noi dobbiamo guardare a Susanna e Francesco per trovare una guida e un insegnamento di umiltà, forza e determinazione: spero che Susanna possa ritornare sulla sua decisione di lasciare il mondo della danza sportiva, abbiamo bisogno di atleti come lei”.