Preolimpico Trieste 2021: tutto facile per il Setterosa contro Israele, ora caccia alle Olimpiadi in semifinale

Pallanuoto - Setterosa - Rio 2016 - Foto Mezzelani/Gmt

Tutto facile per l’Italia nel match dei quarti di finale del torneo preolimpico di Trieste 2021 di pallanuoto femminile contro Israele. Il Setterosa come da pronostici rende quasi una formalità questa sfida, ma se si vuole inquadrare nell’ambito di un allenamento in vista della semifinale contro la forte Ungheria decisiva per il pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020, si può certo dire che le nostre avversarie hanno opposto resistenza e non hanno gettato i remi in barca al cospetto delle azzurre con la testa probabilmente già a sabato in quella che è la partita più importante dell’anno per le ragazze di Zizza. Finisce col punteggio largo di 15-6.

IL RACCONTO DEL MATCH – Le israeliane ci danno del filo da torcere in avvio e senza superiorità numerica si fatica a trovare un pertugio. Il gol dell’1-0, dunque, arriva soltanto con Marletta che dopo quattro minuti sfrutta bene la superiorità numerica. A stretto giro di posta arrivano altre due marcature del Setterosa (una in parità numerica) con Giustini e Garibotti e il primo periodo si chiude sul 3-0. Nel secondo quarto altre reti azzurre facilitate da una difesa abbastanza disattenta delle rivali: c’è gloria per Chiappini, Queirolo e per la doppietta personale di Marletta, Israele trova anche il gol con Sasover. Nel terzo quarto l’Italia accelera e trova gol in serie. Viacava, ancora Garibotti, altri due gol di Marletta: c’è spazio anche per il secondo gol israeliano con Yaacobi, si arriva così a un ultimo parziale in cui dopo il 13-2 con cui si era chiuso il precedente le nostre avversarie giocano con più motivazione e l’Italia ha già la testa all’Ungheria: ne viene fuori un parziale clamoroso di 2-4 per le israeliane, ma assolutamente ininfluente. Finisce così 15-6.

IL TABELLONE DELLE SEMIFINALI

RISULTATI E CLASSIFICHE