Tokyo 2020, ciclismo su pista inseguimento: l’Italia maschile affronterà la Nuova Zelanda, donne con la Germania

Filippo Ganna

Il quartetto italiano composto da Letizia Paternoster, Rachele Barbieri, Vittoria Guazzini ed Elisa Balsamo fa registrare il quarto tempo nell’inseguimento a squadre femminile e domani lotterà per una medaglia sfidando subito la Germania. Francesco Lamon, Simone Consonni, Filippo Ganna e Jonathan Milan conquistano il secondo miglior crono nella competizione maschile e si giocheranno l’accesso in finale contro la Nuova Zelanda.

RIVIVI IL LIVE DELLE GARE

MEDAGLIERE AGGIORNATO LIVE

ITALIANI IN GARA 2 AGOSTO

La prima giornata del ciclismo su pista all’Olimpiade giapponese inizia con le qualificazioni dello sprint a squadre femminile in cui la Germania fa registrare il miglior tempo in 32.102 davanti a Cina (32.135) ed Olanda (32.465). Nelle qualificazioni dell’inseguimento a squadre femminile, invece, il team italiano composto da Letizia Paternoster, Rachele Barbieri, Vittoria Guazzini ed Elisa Balsamo stampano un gran tempo in 4.11.666 che spazza via il precedente primato italiano. La Germania, però, si rende protagonista di una prova sensazionale che le consente i abbattere il record del mondo di ben 3 secondi con un clamoroso 4.07.307; anche Gran Bretagna e Stati Uniti superano le nostre rappresentanti, che dunque scivolano al quarto posto. Nella giornata di domani l’Italia avrà la possibilità di giocarsi le medaglie più pesanti, ma dovrà vedersela contro la Germania.

TABELLONE INSEGUIMENTO A SQUADRE FEMMINILE

PRIME QUATTRO

Germania-Italia

Gran Bretagna-Stati Uniti

ULTIME QUATTRO

Francia-Canada

Nuova Zelanda-Australia

L’inseguimento a squadre maschile vede protagonisti per la formazione azzurra Francesco Lamon, Simone Consonni, Filippo Ganna e Jonathan Milan, che sfoderano una prestazione da urlo siglando il nuovo record italiano ed olimpico grazie ad uno strepitoso 3.45.895. Gli alfieri italiani, però, devono fare i conti con la formidabile Danimarca che ritocca il primato in 3.45.014, issandosi anche al primo posto. La gara è caratterizzata anche da un brutto incidente di un ciclista australiano che perde il manubrio della sua bici. Le successive avversarie non riescono a battere il tempo dell’Italia che, dunque, chiude al secondo posto e domani affronterà la Nuova Zelanda.

TABELLONE INSEGUIMENTO A SQUADRE MASCHILE

PRIME QUATTRO

Danimarca-Gran Bretagna

Italia-Nuova Zelanda

ULTIME QUATTRO

Australia-Svizzera

Canada-Germania

Per quel che concerne, invece, le finali dello sprint a squadre femminile la Cina si aggiudica la medaglia d’oro battendo la Germania, argento, grazie ad un spettacolare tempo di 31.895, vicinissimo al record olimpico di 31.804 realizzato dalle stesse asiatiche nel turno precedente. Bronzo per la Russia, che supera l’Olanda nello spareggio per il terzo posto.

About the Author /

Mi chiamo Daniele Forsinetti, sono nato il 30 novembre 1996 ed ho una grande passione per la maggior parte degli sport. Scrivo per Sportface.it dal marzo 2020 e sogno di diventare un giornalista sportivo.