Nuoto, Pellegrini: “Ritirarmi scelta giusta, non ho nostalgia. La Nazionale è fortissima”

Federica Pellegrini - Foto Marco Trovati/Pentaphoto

Sono ancora convinta che la scelta di ritirarmi sia stata quella più giusta, fatta nel momento migliore per me. Non ho la nostalgia di chi dice: ‘da domani mi tuffo’. Ho tentennato, ma ho avuto la fortuna di capire che il mio fisico non ce l’avrebbe fatta neanche a tenere 8 mesi. È stata una scelta abbastanza obbligata. La Nazionale è fortissima, la squadra maschile può fare tantissimi colpi. A Tokyo si sono visti i primi acuti importanti: Paltrinieri, Martinenghi, Ceccon, Miressi. Inoltre al femminile ci sono Quadarella, Panziera, Pilato, Carraro, Castiglioni, la staffetta mista: tocca a loro. Ne vedremo delle belle”. Queste sono le dichiarazioni concesse da Federica Pellegrini alle colonne della ‘Gazzetta dello Sport’. L’icona del nuoto italiano, oramai ex atleta, ha parlato dei prossimi e imminenti Mondiali di categoria, commentando brevemente la rilevanza del movimento azzurro in vista dell’importante evento. In particolare, prima dell’analisi menzionata, Pellegrini ha confermato la bontà della scelta del ritiro.