Il Tenerife Ladies Open e le 3R: sarà il WTA del rispetto per l’ambiente

aguita

L’isola di Tenerife è pronta ad accogliere le stelle del tennis femminile mondiale. Da sabato 16 a domenica 24 ottobre andrà in scena all’Abama Tennis Academy il Tenerife Ladies Open, torneo WTA 250 organizzato da MEF Tennis Events.

Una manifestazione di prestigio che vedrà all’opera sui campi veloci dell’accademia spagnola alcune delle campionesse più forti del circuito professionistico in rosa, su tutte l’ucraina Elina Svitolina, numero 7 del mondo. Tutto all’insegna del rispetto dell’ambiente.

Le atlete riceveranno infatti, con il kit di benvenuto fornito dall’organizzazione, le borracce agüita, volte ad eliminare l’eccessivo uso della plastica. “Por un paraíso sin plástico” recita il motto dell’azienda, partner del Tenerife Ladies Open.

Ogni minuto nel mondo si vende un milione di bottiglie di plastica – spiega il sito ufficiale di agüita -. Di quella quantità, meno della metà viene portata al riciclaggio, e solo il 7% viene usato per produrre nuove bottiglie. Sapete dove finisce la maggior parte delle bottiglie? Nei nostri oceani. Dei circa 15 milioni di tonnellate di rifiuti che finiscono ogni anno negli oceani, più o meno il 75% è costituito dai rifiuti di plastica”.

E le premesse per il futuro sono tutt’altro che positive: “La produzione di plastica dovrebbe quadruplicare entro il 2050. È agghiacciante. Fortunatamente, ci sono piccoli gesti che tutti possiamo fare per impedire che ciò diventi realtà. Quelle che noi chiamiamo Le 3R.

3 concetti semplici ed efficaci: “Ridurre. L’acqua del rubinetto è sicura da bere nelle Isole Canarie, poiché soddisfa tutti gli standard stabiliti dall’Unione Europea. Quindi, l’opzione più semplice ed economica per dissetarci è semplicemente aprire il rubinetto. Poi Riutilizzare. Le borracce agüita sono di acciaio inossidabile 18/8, di gran lunga la migliore opzione per il trasporto di cibo e bevande. E infine Riciclare. Le nostre borracce sono di alta qualità e sono progettate per durare a lungo, quindi la vostra bottiglia agüita sarà con voi per molti anni a venire”.

Dalle ore 10 di sabato 16 ottobre le borracce saranno in vendita per gli spettatori del torneo presso la welcome area del Tenerife Ladies Open. Godiamoci lo spettacolo: il grande tennis sbarca a Tenerife. Rispettando l’ambiente.

L’autore: /

Giornalista pubblicista romano classe ‘95, è laureato in Scienze della Comunicazione e sviluppa in campo e alla tastiera le sue passioni per tennis e calcio più o meno da quando è nato. Profondo estimatore di David Ferrer, del sushi e di Cesare Cremonini, riassume le proprie intuizioni (si fa per dire) su Twitter e consuma le restanti energie svolgendo il ruolo di caporedattore di OkCalciomercato.it. “Ma qualcuno deve pur farlo…”