F1, GP Canada 2022. Binotto: “Affidabilità problema per tutti. Dovevamo difenderci, invece abbiamo guadagnato punti”

Mattia Binotto Mattia Binotto - Foto LiveMedia/Xavi Bonilla / Dppi/DPPI

“In questa stagione bisogna attaccare in ogni gara: in teoria qui dovevamo difendere e minimizzare la differenza di punti, invece abbiamo guadagnato qualcosa nella classifica costruttori. L’affidabilità è un problema per tutti, non è una cosa scontata. Con queste parole pronunciate a microfoni di Sky Sport, Mattia Binotto ha iniziato la sua analisi sul Gran Premio del Canada, nono appuntamento del mondiale 2022 di F1. Il team principal della Ferrari ha poi analizzato le prove dei due ferraristi: Sainz sta guadagnando fiducia, sta guidando meglio di inizio stagione. Peccato, perché forse oggi avevamo qualcosina in più. È stato bravo, ha tenuto il ritmo e ha attaccato fino alla fine. Ha fatto un errorino che non gli ha dato lo spunto utile, ma presto arriverà la sua prima vittoria. Per Leclerc questa era una gara di pazienza e lo sapevamo. Anche al muretto non abbiamo reagito ai suoi commenti, è arrivato quinto partendo dal fondo. È un buon risultato”. E suoi prossimi appuntamenti nel mese di luglio, prima della sosta estiva: “Le prossime quattro gare sono importanti, mi aspetto che Red Bull porti un grosso sviluppo a Silverstone”.