F1, gara GP Ungheria 2021: ordine di arrivo e risultati. Ocon, prima gioia in carriera. Hamilton e Sainz sul podio

Esteban Ocon

L’ordine di arrivo e i risultati della gara del Gran Premio di Francia 2021 di Formula 1, vinto da Esteban Ocon. Sul circuito dell’Hungaroring si susseguono i colpi di scena, a partire dalla prima partenza: Valtteri Bottas tampona Norris che a sua volta centra Verstappen. Dopo il regime di Safety Car è stata esposta la bandiera rossa: out lo stesso Bottas, Leclerc, Stroll e anche Perez. Dopo la prima partenza c’è stata ovviamente la seconda, quantomeno singolare: solo Lewis Hamilton si è presentato, con le intermedie, sulla griglia. Tutti gli altri sono rientrati per montare le gomme medie, soprattutto a causa di un tracciato che si stava asciugando. Errore madornale della Mercedes, Hamilton ultimo.

GP UNGHERIA 2021: LE PAGELLE DEI PROTAGONISTI

CLASSIFICHE PILOTI E COSTRUTTORI AGGIORNATE

RIVIVI IL LIVE DELLA GARA

Da questo momento tuttavia inizia una nuova gara, con Ocon e Sebastian Vettel davanti ed Hamilton costretto a recuperare con le gomme hard. Il britannico riesce a risalire fino in quinta posizione, per poi rendersi conto dell’impossibilità di arrivare fino in fondo causa gomme usurate. A 22 giri dalla fine il britannico rientra ai box: una volta tornato in pista inizia a martellare, fino a riportarsi in scia alla quinta posizione. Qui trova tuttavia pane per i suoi denti: Fernando Alonso tiene splendidamente ogni attacco (almeno fino al giro 65, quando viene superato) facendo guadagnare al compagno di squadra Ocon secondi e giri preziosi ai fini della vittoria finale: un successo da urlo, in linea con la giornata odierna e i risultati che si sono visti sulla pista di atletica a Tokyo. Secondo posto per un altrettanto eccezionale Vettel: nel finale ha provato a prendersi la vittoria senza riuscirci, oltre che a difendere il proprio piazzamento dagli attacchi del campione del mondo. Terzo posto per Hamilton, comunque vincitore al termine di un Gran Premio concluso da Max Verstappen in undicesima posizione. Peccato per Carlos Sainz, quarto e superato da Hamilton solo a tre giri dalla fine. Di seguito l’ordine di arrivo.

ORE 22.15 – Vettel squalificato per non aver potuto dimostrare la quantità di carburante nella sua vettura. Sainz dunque terzo, Ricciardo decimo.

ORDINE DI ARRIVO

  1. Esteban Ocon (Alpine)
  2. Lewis Hamilton (Mercedes)
  3. Carlos Sainz (Ferrari)
  4. Fernando Alonso (Alpine)
  5. Pierre Gasly (AlphaTauri)
  6. Yuki Tsunoda (AlphaTauri)
  7. Nicholas Latifi (Williams)
  8. George Russell (Williams
  9. Max Verstappen (Red Bull)
  10. Daniel Ricciardo (McLaren)
  11. Kimi Rakkonen (Alfa Romeo)
  12. Mick Schumacher (Haas)
  13. Antonio Giovinassi (Alpa Romeo)

DNF

Lando Norris (McLaren)
Nikita Mazepin (Haas)
Valtteri Bottas (Mercedes)
Charles Leclerc (Ferrari)
Sergio Perez (Red Bull)
Lance Stroll (Aston Martin)

DSQ

Sebastian Vettel (Aston Martin)