Giro d’Italia 2022, risultati e ordine di arrivo undicesima tappa: Dainese trionfa a Reggio Emilia. Prima vittoria azzurra

Giro d'Italia bandiera Giro d'Italia bandiera - Foto Andrea Miola

Alberto Dainese, 24enne azzurro, vince l’undicesima tappa del Giro d’Italia 2022, la Santarcangelo di Romagna-Reggio Emilia di 203 km. È la prima vittoria italiana in quest’edizione del Giro e la prima sulle strade della Corsa Rosa per il giovane velocista del Team DSM. Dainese, autore di una volata stupenda, ha passato in tromba tutti gli altri grazie ad una sparata davvero impressionante. Primo dei battuti, Fernando Gaviria, che non ha potuto nulla contro la forza impressa dal veneto. A chiudere una giornata magica per l’Italia nella città del Tricolore, il terzo posto di Simone Consonni.

CRONACA – Classica tappa di trasferimento con una fuga iniziale di due corridori: Luca Rastelli e Filippo Tagliani, che però vengono ripresi quando mancano circa 90 km al traguardo. Il gruppo inizia quindi le operazioni per poter creare ventagli e lasciare indietro nomi importanti, ma il vento non è così forte e allora a 50 dal traguardo lascia perdere. Parte un tentativo di Dries De Bondt che, in solitaria, percorre 49 km prima di essere ripreso dal gruppo esattamente alla flamme rouge, quando iniziano le operazioni per la volata di gruppo. Sembra tutto apparecchiato per la vittoria di Gaviria ma Dainese, in giornata di grazia, batte tutti e alza le braccia al cielo a Reggio Emilia.

L’ORDINE D’ARRIVO DELL’UNDICESIMA TAPPA

  1. DAINESE Alberto Team DSM 4:19:04
  2. GAVIRIA Fernando UAE Team Emirates st
  3. CONSONNI Simone Cofidis st
  4. DÉMARE Arnaud Groupama – FDJ st
  5. EWAN Caleb Lotto Soudal st
  6. CAVENDISH Mark Quick-Step Alpha Vinyl Team st
  7. THEUNS Edward Trek – Segafredo st
  8. MODOLO Sacha Bardiani-CSF-Faizanè st
  9. BAUHAUS Phil Bahrain – Victorious st
  10. NAESEN Lawrence AG2R Citroën Team st
L’autore: /

Classe '96. Nasco in collina, poi lettere sul mare a Bari ma con le Dolomiti sempre nel cuore. Sciatore dall'alba del nuovo millennio, ho coniugato la passione dello sport alla scrittura. Su tutto sport invernali, poi ciclismo, nuoto, tennis, scherma e atletica, in ordine. Nel tempo libero cinema, libri, viaggi e sogni, e un romanzo d'amore.