Udinese-Juventus 2-6, Allegri: “Quest’anno più offensivi, a novembre staremo meglio”

Massimiliano Allegri - Juventus 2015/2016 - fotomenis.it

Massimiliano Allegri ha commentato ai microfoni di Premium Sport la roboante vittoria della sua Juventus, uscita vittoriosa per 6-2 dalla Dacia Arena di Udine. Un risultato ovviamente positivo, ma che lascia ancora qualche perplessità nel tecnico livornese.

Anche oggi abbiamo avuto una piccola fase di black-out, come nelle scorse partite – ha affermato Allegri – ma nel complesso i ragazzi oggi sono stati molto bravi. Avevamo bisogno di una serata così anche sofferta, giocando in dieci per gran parte del tempo.

Uno sguardo anche alle ultime uscite quindi, dove la squadra non aveva deluso del tutto il tecnico: “Delle ultime tre partite quella che meritavamo forse di non vincere era quella di mercoledì con lo Sporting, anche con la Lazio avevamo fatto bene. Adesso stiamo recuperando i tanti infortunati e a novembre staremo molto meglio, ci sarà da divertirsi. Dobbiamo pensare a prendere meno gol soprattutto in trasferta, ma arriveranno anche quelle in cui non ne prenderemo.”

La Juventus di questo inizio di stagione fa molti più gol rispetto al passato: “Siamo una squadra molto più offensiva – conferma Allegri – Corriamo tanto in avanti e gli inserimenti portano buoni risultati. Il rosso a Mandzukic? Lo ringrazio, volevo farlo riposare e poi ci serviva una partita in dieci in cui soffrire. Stasera era uno snodo importante, ci siamo riavvicinati alla vetta e un risultato negativo sarebbe stato difficile da digerire per tutti.

Infine una battuta su Bonucci, che con il rosso rimediato oggi quasi certamente salterà Milan-Juventus di sabato: “Avrei voluto vederlo in campo, ha fatto una scelta dopo sette anni alla Juve e va rispettato, ha dato molto con questa maglia.