Milan-Torino, Gattuso: “La squadra mi è piaciuta. Mercato? Non ne parlo”

Rino Gattuso Rino Gattuso - Foto Antonio Fraioli

“Occasione persa? Eravamo consapevoli di giocare con una squadra capace di metterci in difficoltà, qualche mese fa avremmo perso partite del genere. Abbiamo sofferto i primi minuti ma abbiamo anche costruito: la squadra mi è piaciuta, non è facile affrontare il Torino”. Queste le parole di Gennaro Gattuso dopo Milan-Torino 0-0, posticipo della quindicesima giornata di Serie A 2018-19.

Il tecnico rossonero nonostante l’emergenza infortuni glissa sul mercato e difende la prestazione dei suoi giocatori. “Non parlo del mercato, per quello ci sono Leonardo, Maldini, Gazidis. Io devo parlare dei giocatori che ho a disposizione, nonostante gli infortuni stiamo facendo qualcosa di importante – ha spiegato ai microfoni di Sky – Abbiamo partite importanti sino alla sosta, non voglio far arrabbiare i miei giocatori: non è giusto nei loro confronti parlare di mercato. Higuain? Non doveva neppure giocare, è sottotono per i fastidi alla schiena e sta stringendo i denti. Da lui ci si aspetta che segni ad ogni partita, bisogna però anche aspettarlo”.

A proposito di singoli, Gattuso ha chiuso elogiando Bakayoko: “E’ migliorato a livello tattico, all’inizio giocava sempre con palla scoperta e la perdeva spesso. Si sta impegnando tanto, per la sua stazza ha una tecnica importante”.

About the Author /

Classe 1992, studente di Giurisprudenza e diplomato al Conservatorio con il sogno del giornalismo. Amo lo sport a 360°, anche perché il mio paesino da 17.000 abitanti ha cresciuto un calciatore di Serie A e della nazionale come Legrottaglie, una medaglia olimpica di volley come Mastrangelo, e l'ormai certezza della marcia Palmisano. E poi ci sono io, mancato numero 1 Atp, cui rimedio sproloquiando come redattore anche su Tennis World Italia