Milan, Pioli: “Rinnovo? Qui mi sento a casa. Abbiamo tanto da migliorare”

Stefano Pioli Stefano Pioli - Foto LiveMedia/Danilo Vigo

A margine del premio ‘Nereo Rocco’ in svolgimento a Coverciano, il tecnico rossonero Stefano Pioli ha manifestato le sue buone intenzioni: “Io al Milan mi sento a casa e quando uno si sente a casa non vorrebbe prendere in considerazione nessuna altra cosa. Abbiamo ancora tante cose da fare, non sono preoccupato né per il mio contratto né per il mio futuro. Abbiamo le capacità per metterci alla prova, per metterci in discussione anche in Champions”.

In merito alle prossime gare in Champions League contro il Chelsea e la Juventus, Pioli ha dichiarato:” Non metto le mani avanti, arriveremo da una sosta dove troverò i giocatori solo due giorni prima della trasferta. Dobbiamo confermarci in campionato, l’obiettivo è presentarci il 4 gennaio, alla ripresa della sosta nelle posizioni che poi lotteranno per cercare di rivincere lo scudetto. La partita di Empoli è molto delicata, importante, poi è chiaro che parliamo di scontri diretti in Champions, di un livello alto in Champions, di un avversario importante come la Juventus, ma non credo che il nostro livello si debba ancora basare sulla prossima partita. Noi abbiamo un livello alto, siamo una squadra forte, ho la fortuna di allenare un gruppo fantastico, per competere dobbiamo trovare quella continuità di prestazione e di risultati che serve per arrivare fino in fondo” ha proseguito il tecnico. 

Quali sono gli obiettivi del Milan? Pioli è chiaro: “L’obiettivo del club è questo, continuare a migliorare, siamo una squadra giovane ma ormai con delle consapevolezze, una maturità che ci può permettere di tornare ai vertici”.