Papu Gomez: “Non guardo più le partite dell’Atalanta, mi mette tristezza. Non sono io il colpevole”

Alejandro Gomez Alejandro Gomez - fotomenis.it

“Sto cercando di capire come sia successo tutto questo, so di non essere il colpevole in questa storia. Non si poteva andare avanti così e ho preso la decisione giusta, sono contento e tranquillo per la scelta che ho fatto”. In un’intervista il Papu Gomez torna a parlare del burrascoso addio all’Atalanta in seguito al litigio con Gasperini. L’attaccante argentino, adesso in forza al Siviglia, rivela di non guardare le partite della Dea: “Mi mette tristezza. Oggi faccio fatica a guardare le partite dell’Atalanta, non riesco a guardarle, mi fa male vedere i miei ex compagni. Sono felice per loro, stanno facendo bene ma io non riesco. Oggi la parola è tristezza, speriamo che col passare dei mesi possa cambiare”.