Italia, Renzi: “Serata purtroppo storica, Tavecchio e Ventura riflettano”

di - 14 novembre 2017
Matteo Renzi - Foto sailko CC BY-SA 3.0

Tra i tanti esponenti del mondo dello sport e della politica che hanno detto la loro sulla clamorosa e tragica eliminazione dell’Italia nel match che doveva consegnarci invece il pass per il Mondiale, anche Matteo Renzi ha detto la sua nell’enews del giorno sul proprio sito ufficiale. Il segretario del Partito Democratico ha definito la disfatta di San Siro come una “serata purtroppo storica.”

I COLPEVOLI – L’ex presidente del consiglio auspica un futuro diverso per la Nazionale azzurra. Un futuro, come espresso oggi anche dal ministro dello sport Luca Lotti, che deve passare inevitabilmente da una rifondazione totale del sistema calcio italiano: “Credo che la serata di ieri per alcuni aspetti purtroppo “storica” imponga a tutto il movimento calcistico una riflessione, in primis al Presidente Tavecchio e al CT Ventura. Il calcio in Italia è un’emozione fantastica ma mai come in questo momento ha la necessità di essere totalmente rifondato, a cominciare da come stiamo in tribuna nelle partite giovanili noi genitori fino ai diritti televisivi e alla promozione del calcio italiano all’estero”.

L’OMAGGIO A BUFFON – Per Matteo Renzi, dunque, il presidente federale Carlo Tavecchio e il ct Giampiero Ventura sono indubbiamente colpevoli e sono i primi a dover riflettere. Ma la riflessione è più ampia, e coinvolge il calcio italiano a diversi livelli. Renzi chiude con un plauso a Gigi Buffon, che ci ha messo la faccia ieri sera, forse non risparmiando un’implicita frecciata al commissario tecnico, che non ha parlato al fischio finale ieri sera: “Intanto però un pensiero a chi ci ha messo la faccia anche ieri come ha fatto sempre negli ultimi vent’anni e che ieri ha chiuso con la Nazionale: Gigi Buffon. Anche nella disfatta si vede chi è un uomo vero. Grazie Capitano, ciao Gigi”.

© riproduzione riservata