Vicenza-Cosenza, tre daspo dopo i disordini del 12 maggio

Il Questore di Vicenza ha emesso tre daspo dopo i disordini di Vicenza-Cosenza del 12 maggio, nel match del playoff di Serie B. I fatti riguardano il turbolento trasferimento in autobus dei tifosi ospiti fino al casello autostradale di Vicenza Est. Daspo di sette anni a un 30enne residente a Bergamo e a un 54enne di Cosenza che dopo essere scesi da una porta posteriore dell’autobus erano risaliti sul mezzo dalla porta anteriore forzandola, per aggredire l’autista a cui hanno causato lesioni al volto giudicate guaribili in 7 giorni.

Daspo di 5 anni per un un terzo ultrà cosentino, un 47enne residente a Venezia, che ha scardinato e infranto un finestrino dell’autobus. Le indagini sono state condotte dalla Digos di Vicenza in collaborazione con i colleghi di Cosenza.

L’autore: /

Romano, nato in una calda estate del 1995 mentre la capitale iniziava a scoprire Francesco Totti e Alessandro Nesta. Cresciuto tra la terra e i sassi dei campetti della periferia romana e appassionato di scrittura. Ma tra il pallone e la penna ho scelto un compromesso: scrivere di calcio