Olympiakos-Milan, Gattuso: “Suso da valutare. Mercato? Qualcosa faremo”

Gennaro Gattuso Gennaro Gattuso - Foto Antonio Fraioli

E’ una partita fondamentale per noi, non dovremo farci impressionare perché loro partiranno sicuramente forte. Non dobbiamo pensare di difenderci solamente, dovremo fare la nostra partita“. Questo il mantra di Gennaro Gattuso alla vigilia di Olympiakos-Milan, ultima giornata della fase a gironi di Europa League. I rossoneri non possono permettersi di perdere con due gol di scarto ma il tecnico non vuole cali di concentrazione: “La mia esperienza da calciatore conta zero, io devo trasmettere ai miei ragazzi la mia conoscenza e non le mie caratteristiche. E’ un match che può farci crescere anche a livello mentale. Suso? Ha qualche fastidio, nulla di grave ma valuteremo nella giornata di domani”. Immancabile la domanda sul mercato: “Giochiamo ogni tre giorni e ho poco tempo per pensarci, la mia priorità non è sapere chi arriverà o meno. Sicuramente qualcosa faremo anche se ci sono dei paletti a livello economico”.

Gattuso parla anche dei singoli: “Castillejo deve migliorare nel movimento senza palla ma per il resto sta dimostrando grande voglia, tecnica e velocità. Cutrone? Tiene tantissimo a questo sport, vederlo dispiaciuto per aver sbagliato un gol è qualcosa di significativo“. Sulle eliminazioni di Inter e Napoli l’allenatore rossonero ammette di essere dispiaciuto “ma ora l’Europa League diventa più affascinante. Noi però prima dobbiamo pensare all’Olympiakos: se confrontiamo le rose, i loro giocatori hanno più esperienza internazionale dei nostri”. 

About the Author /

Classe 1992, studente di Giurisprudenza e diplomato al Conservatorio con il sogno del giornalismo. Amo lo sport a 360°, anche perché il mio paesino da 17.000 abitanti ha cresciuto un calciatore di Serie A e della nazionale come Legrottaglie, una medaglia olimpica di volley come Mastrangelo, e l'ormai certezza della marcia Palmisano. E poi ci sono io, mancato numero 1 Atp, cui rimedio sproloquiando come redattore anche su Tennis World Italia