Juventus, Nedved: “Attenti all’Ajax. Il gesto di Cristiano Ronaldo? Lo capisco”

Pavel Nedved Pavel Nedved - Foto Antonio Fraioli

Pavel Nedved ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine del sorteggio dei quarti di finale di Champions League 2018/2019. La Juventus ha pescato l’Ajax, e giocherà la prima partita alla Johan Cruijff Arena, mentre la gara di ritorno si giocherà all’Allianz Stadium.

IL TABELLONE

“Non sono scontento ne contento – esordisce il vicepresidente bianconero –. Credo saranno due partite bellissime. L’Ajax ha battuto il Real Madrid, mi è piaciuto moltissimo e dovremo stare molto attenti. La Juve si è guadagnata altre due partite di Champions League che dovremo affrontare con il massimo rispetto. A Madrid avevamo sentito che non ci eravamo comportati da Juve, mentre al ritorno si è visto che abbiamo giocato come sappiamo”.

IL PROGRAMMA DI AJAX-JUVENTUS

IL PROGRAMMA DI JUVENTUS-AJAX

SUL GESTO DI RONALDO – “Non temo la squalifica. E’ stato un gesto che è rimasto sul campo ed è stato dettato dall’emozione. Lui si è sfogato dopo aver ricevuto tantissimi insulti. Capisco il gesto e non credo ci saranno delle sanzioni”.

SUI TIFOSI – “L’effetto Stadium c’è. Si è visto quanto ci hanno aiutato i tifosi. E’ bellissimo vivere queste serate. Dovrebbe essere sempre così in ogni stadio italiano”.

SUL FUTURO DI ALLEGRI – “Il presidente si è incontrato a marzo con Allegri e l’incontro sul futuro si è spostato a giugno. Quello che sta facendo in campionato e in Champions League è una grandissima cosa”.