Italia femminile, Gama: “Orgogliosa di giocare nella ‘mia’ Trieste”

Calcio femminile Sara Gama - Foto Threecharlie CC BY-SA 4.0

“Sono felicissima, sarà un’esperienza bellissima e sono molto orgogliosa di andare nella mia città con la Nazionale”. Così il difensore della Nazionale femminile italiana Sara Gama ha raccontato l’emozione di giocare nella ‘sua’ Trieste la sfida contro la Moldavia, valida per le qualificazioni ai Mondiali e in programma venerdì 17 settembre alle ore 17.30.

“Ovviamente quello che importa di più è conquistare il risultato che ci serve – ha continuato ai microfoni della Figc . Saranno due sfide impegnative perché sono all’inizio di un percorso in una stagione particolare visto che ci sarà l’Europeo, che abbiamo già conquistato, da giocare a fine stagione. È un percorso misto e bisogna essere sempre sul pezzo. Dobbiamo guardare una partita per volta, iniziando dalla Moldova perché l’inizio conta. La stagione è impegnativa, sempre più impegnativa, perché aumentano gli impegni però ci togliamo tante soddisfazioni. Dobbiamo iniziare col piede giusto queste qualificazioni ai Mondiali e poi quando sarà il momento penseremo all’Europeo di questa estate. Ai triestini chiedo semplicemente di venire a divertirsi con noi, a sostenerci perché è la prima volta che giochiamo qui, almeno negli ultimi 15 anni”.