Maguire difende Tuanzebe e Martial: “Atti razzisti disgustosi, non vogliamo questi tifosi”

Harry Maguire si è preso le sue responsabilità da capitano del Manchester United condannando quanto è accaduto ieri sui social. Due suoi compagni, Axel Tuanzebe e Anthony Martial, sono stati infatti vittime di atti razzisti in seguito al clamoroso ko interno contro lo Sheffield United ultimo in classifica: È disgustoso. Mi sono svegliato stamattina ed ero devastato per il risultato. Poi ho letto cosa è successo sui social media ai miei compagni di squadra e mi ha fatto sentire male. Non c’è posto per queste persone, che decisamente non possono tifare né possono essere associati al nostro club. Non vogliamo il loro supporto. È incredibile che queste cose continuino ad avvenire ai giorni d’oggi. Il club si è attivato ma certamente qualcosa va cambiato”.