NBA 2022/2023, Los Angeles Lakers durano un tempo: Dallas vince in rimonta nel Christmas Day

NBA - Luka Doncic - Dallas Mavericks Luka Doncic - Photo by Erik Drost (CC BY 2.0)

Dallas Mavericks si aggiudica l’incontro del Christmas Day contro Los Angeles Lakers, valido per la regular season di NBA 2022/2023. Sfida dai due volti, soprattutto per le percentuali dall’arco dei texani: bassissime nel primo tempo, altissime nel terzo quarto, che si è poi rivelato quello decisivo per la rimonta di Doncic e compagni. Lo sloveno viene limitato con soli sette tiri dal campo nel primo tempo, ma chiude la partita sfiorando la tripla doppia (32 punti, 9 rimbalzi e 9 assist)), con Hardaway e Wood che ne aggiungono altri . Per gli ospiti, invece, LeBron James predica nel deserto con 38 punti: 124-115 il risultato finale.

GLI HIGHLIGHTS

RISULTATI E CLASSIFICHE

LA PARTITA – Partono forte i Lakers, che attuano un pressing sistematico su Doncic, giocando anche in raddoppio, scommettendo sulle percentuali dall’arco di Dallas. E a ragione, perché, tolta la tripla di Bullock in apertura che fa ben sperare, i Mavericks sbagliano molto dalla distanza (5/22 all’intervallo lungo). LeBron James è subito efficace, e arriva subito in doppia cifra (9-21). Tra primo e secondo quarto, la partita va avanti con parziali e contro parziali. Infatti, Dallas tocca diverse volte il -6, ma i Lakers riescono sempre a rispondere, e all’intervallo lungo il punteggio dice 43-54.

Poi, nel terzo quarto è assolo Dallas. Le percentuali da tre diventano d’un tratto altissime, anche perché Lakers continua a concedere molto spazio ai tiratori avversari (9/13 la prestazione dall’arco nel terzo quarto per i Mavericks). Inoltre, sale prepotentemente in cattedra Doncic: lo sloveno entra sempre più nel gioco, prima sfornando assist a iosa (tra cui un no look per Hardaway), e poi trovando egli stesso più volte la via del canestro. 51-21 il punteggio del quarto, numeri che non lasciano spazio ad interpretazioni sulle forze in campo.

L’ultimo quarto vede una buona reazione dei Lakers, soprattutto con un LeBron James dominante in attacco, ma è ormai troppo tardi per recuperare il vuoto creato da Dallas nei dodici minuti precedenti. Rimane il “giallo” del fallo fischiato e poi revocato a Doncic: gli arbitri valutano sfondamento quello su Reaves, sarebbe stato il sesto fallo dello sloveno. Decisione invertita dopo la revisione video.