Eurolega 2021/2022: gara-3 amara per l’Olimpia Milano, vince l’Efes 77-65

Sergio Rodriguez - Olimpia Milano - Foto: olimpiamilano.com

Cronaca e tabellino di Anadolu Efes Istanbul-A|X Armani Exchange Milano, valida per gara-3 dei quarti di finale dei playoff di Eurolega 2021/2022 di basket. I padroni di casa s’impongono per 77-65 e volano sul 2-1 nella serie. Nonostante la sconfitta, solo applausi per la squadra di Ettore Messina, che battaglia fino alla fine ma deve arrendersi a due fuoriclasse come Larkin e Micic.

IL CALENDARIO DELLA SERIE

IL TABELLONE DEI PLAYOFF

DATE e ORARI PLAYOFF

RIVIVI LA DIRETTA

CRONACA – Buona partenza di Milano, che parte bene e si porta subito avanti di 4 punti. Un parziale di 14-0, però, ribalta drasticamente la situazione e permette ai padroni di casa di ottenere un vantaggio significativo. L’Olimpia accusa il colpo e fatica a restare in scia. Se ci riesce, almeno parzialmente, il merito è due grandi triple di Grant. I problemi difensivi tuttavia rimangono e l’Efes conquista il primo quarto per 25-17. Nel secondo parziale si assiste ad una bella reazione di Milano, che dal -10 iniziale accorcia fino al -3. Purtroppo si tratta di un’illusione dato che gli avversari si riportano saldamente al comando e ribadiscono la propria superiorità. Nei minuti finali la squadra di Messina riesce comunque a trovare la via del canestro e, da un potenziale -12, riesce ad andare all’intervallo sotto di 7. Emblematica la difesa vincente sull’ultimo attacco dell’Efes.

Nella ripresa Milano si esprime a livelli notevoli e disputa un terzo parziale da urlo. Nonostante le assenze, la qualità degli avversari e l’importanza del match, l’Olimpia riesce a restare attaccata nel punteggio con grande cuore e tiene testa all’Efes. Protagonista Devon Hall, a segno con grande facilità, ma a fare la differenza in positivo è l’ingresso in campo di Tarczewski, determinante per l’equilibrio della squadra. Con gli ultimi 10 minuti da giocare, Milano ha appena tre punti da recuperare. Nella frazione decisiva, l’Olimpia compie addirittura il sorpasso ma un paio di sanguinose palle perse in attacco costano caro e permettono agli avversari di riportarsi avanti. A fare la differenza sono però due fuoriclasse come Larkin e Micic, che nel momento del bisogno si inventano due triple da applausi ed indirizzano la partita. Vince l’Efes 77-65.

TABELLINO

ANADOLU EFES: Micic 20, Pleiss 17, Larkin 16, Moerman 8, Bryant 4, Dunston 4, Singleton 3, Tuncer 3, Anderson 2, Beaubois N.E., Gazi N.E., Petrusev N.E.

OLIMPIA MILANO: Hall 16, Grant 11, Rodriguez 9, Shields 9, Bentil 8, Hines 6, Tarczewski 4, Ricci 2, Baldasso 0, Biligha 0, Datome 0, Daniels 0.