Basket, Serie A 2021/2022: Sassari batte Pesaro 75-73, cronaca e tabellino

Jamel Mclean, Dinamo Sassari 2019-2020 - Foto "Championsleague.basketball"

Il Banco di Sardegna Sassari batte 75-73 la Carpegna Prosciutto Pesaro nel match valevole per la prima giornata del campionato italiano di basket di Serie A 2021/2022. Il miglior marcatore della partita è Sanford con 22 punti, seguito da Mekowulu che si ferma a quota 21.

RIVIVI IL LIVE DEL MATCH

La formazione ospite si rende protagonista di un buona avvio di partita, tanto da provare a prendere il largo con le giocate di Jones e Delfino. La replica dei padroni di casa, però non si fa attendere e il primo quarto si conclude sul 18-20. Nel secondo parziale Treier e Mekowulu salgono in cattedra, firmano prima il sorpasso e poi l’allungo dei sardi, ma la Carpegna si rifà immediatamente sotto. Il botta e risposta si fa sempre più avvincente, tant’è che nessuna delle due squadre sembra riuscire a prevalere sull’altra: si va a riposo sul punteggio di 36-38.

Nella ripresa la sfida prosegue all’insegna dell’equilibrio, con Pesaro che prova a mantenere la testa davanti e Sassari che risponde colpo su colpo. Gli ospiti, però, sembrano avere qualcosa in più poiché chiudono il terzo quarto in vantaggio di quattro punti (52-56). Nel momento decisivo della partita il Banco di Sardegna riesce ad invertire la rotta, prendendo in mano il pallino del gioco nell’ultimo quarto. Ad ogni modo Pesaro resta in scia, in attesa di un varco per colpire gli avversari. Alla fine i sardi rischiano l’over-time, ma riescono a spuntarla imponendosi 75-73.

IL TABELLINO

SASSARI-PESARO 75-73 (18-20; 18-18; 16-18; 23-17)

SASSARI: Sanna 0, Logan 14, Gandini 0, Devecchi 0, Treier 5, Chessa 0, Burnell 6, Bendzius 10, Mekowulu 21, Gentile 10, Battle 9, Borra 0.

PESARO: Drell 0, Moretti 5, Tambone 12, Camara 0, Zanotti 3, Sanford 22, Demetrio 4, Delfino 9, Jones 16.

About the Author /

Mi chiamo Daniele Forsinetti, sono nato il 30 novembre 1996 ed ho una grande passione per la maggior parte degli sport. Scrivo per Sportface.it dal marzo 2020 e sogno di diventare un giornalista sportivo.