Fia, pilota russo fa il ‘saluto nazista’: niente squalifica

Breaking News Ultim'ora - Breaking News - GoodManPL (pixabay.com)

Evitata la lunga squalifica per il giovane pilota russo Artem Severyukhin, che dopo aver vinto la gara dell’11 aprile scorso in Portogallo aveva fatto il ‘saluto nazista‘ fatto sul podio. La Federazione Internazionale dell’Automobile (Fia) ha deciso di cancellare il risultato per quella gara, ritenendo il 15enne – licenziato subito dopo dal suo team – colpevole di aver violato cinque punti del codice dell’organizzazione, tra cui “pubblico incitamento alla violenza o all’odio”.

“Dopo aver ascoltato la spiegazione del pilota e aver esaminato le prove video, i commissari considerano questo comportamento inaccettabile e severamente riprovevole e contrario a tutti gli standard normativi del motorsport, anche se il pilota ha espresso profondo rammarico per il suo gesto inappropriato”, riporta la Fia.