Atletica, Diamond League: Tortu corre in 20″41 all’esordio nei 200 metri, Tamberi settimo nel salto in alto

Tamberi Gianmarco Tamberi, Mondiali indoor Belgrado 2022 - Foto di Giancarlo Colombo/FIDAL

Filippo Tortu ha firmato un 20″41 nei 200 metri al suo esordio stagionale nella prima tappa della Diamond League di atletica, classificandosi al settimo posto. Sulla pista del ‘Qatar Sports Club’ di Doha è doppietta americana con Noah Lyles vincitore in 19″72 davanti al connazionale Fred Kerley (19″75) e a Jereem Richards di Trinidad&Tobago (20″15). E’ stata invece cancellata la gara di salto con l’asta a causa il forte vento.

Settimo posto anche per Gianmarco Tamberi nel salto in alto; l’azzurro, dopo aver saltato 2 metri e 20 al terzo tentativo, non riesce a superare l’asticella dei 2,24. “Prendere schiaffi fa sempre bene – la delusione dell’atleta delle Fiamme Oro – Dare la colpa al vento sarebbe una scusa. Certo, le condizioni non hanno aiutato ma non è questo il problema. Ci sono problemi tecnici da risolvere, alti e bassi in allenamento e poca consapevolezza tecnica. Abbiamo iniziato le gare consci del fatto che non devo essere al top della forma in questo momento della stagione, ma questa performance è da cancellare e non andrà ripetuta a Birmingham il 21 maggio. Oggi non ho fatto salto in alto. Comunque non inficia minimamente il mio percorso verso i Mondiali di Eugene”. Grande gara, invece, del coreano Woo Sang-hyeok che con 2,33 si prende la miglior misura dell’anno all’aperto, e del padrone di casa Mutaz Barshim.