Internazionali d’Italia 2017, Malagò: “I giovani crescono ma ora devono vincere”

di - 19 maggio 2017
Giovanni Malagò - Foto Antonio Fraioli

La settantaquattresima edizione degli Internazionali BNL d’Italia di tennis si è gà conclusa per gli italiani. Con la sconfitta di Fabio Fognini negli ottavi di finale contro Alexander Zverev, l’Italia ha salutato il Foro Italico con un bottino magro visto che sono arrivate solamente le due vittorie del tennista ligure e quella di Andrea Arnaboldi nel primo turno di qualificazione. Questo il pensiero del presidente del Coni Giovanni Malagò: “Ne ho parlato con Binaghi l’altra sera, c’è un gruppo di atlete, ma soprattutto di atleti che stanno migliorando crescendo bene. Sono sotto osservazione e stanno salendo prepotentemente in classifica”.

“Il grande tema adesso è che questi ragazzi devono essere messi in condizione, nel più breve tempo possibile, di arrivare nei tabelloni principali e poi di cominciare a vincere un turno, due turni e così via – ha proseguito Malagò – E’ il problema del tennis, non credo solo nostro. Però è una sfida complicata che in qualche modo bisogna risolvere, anche se non è detto che nello sport due più due faccia quattro” ha concluso il numero uno dello sport italiano.

© riproduzione riservata