Running, Monferrun 2019: domenica 17 febbraio si corre la terza edizione

Elisa Stefani, Monferrun

E’ partito il conto alla rovescia per la 3^ edizione della Monferrun, mezza maratona inserita nel progetto Running 2019 della FIDAL ed organizzata dall’ASD Brancaleone Asti, in collaborazione con le amministrazioni di Nizza Monferrato, Calamandrana e Canelli. Epicentro della manifestazione sarà proprio Canelli, città famosa per la produzione dello spumante e sede il prossimo settembre del campionato italiano della 10km su strada. Lo start ufficiale è previsto domenica 17 febbraio alle ore 9.30 da via Roma, in prossimità del palazzo comunale. L’arrivo sarà invece situato in piazza Cavour. Da segnalare che, in concomitanza con la mezza maratona, si potrà correre anche una gara non competitiva, sulla distanza di 6km circa

PERCORSO – Il tracciato è certamente suggestivo, con il passaggio ai piedi delle famose colline del Monferrato. Quest’anno si correrà in senso inverso rispetto alla passata edizione: dopo la partenza, i concorrenti dovranno infatti transitare attraverso il centro abitato di Calamandrana, fino a raggiungere Nizza Monferrato. Il giro di boa porterà gli atleti verso Canelli, lungo il tragitto contrario. La gara non competitiva avrà invece il suo epilogo nei pressi della stazione ferroviaria di Calamandrana, sede anche di un traguardo volante.

ALBO D’ORO E TOP RUNNER – In campo maschile, le prime due edizioni sono state appannaggio del portacolori della S.S. Vittorio Alfieri Asti Jido Ed Erraz. Tra le donne, successo nel 2017 per la valenzana Elisa Stefani (ASD Brancaleone Asti), mentre lo scorso anno si è imposta Giorgia Morano (CUS Torino). Per quanto riguarda i top runner presenti alla terza edizione, pur essendo ancora aperte le iscrizioni, vi sono già diversi nomi interessanti. Confermata la presenza di Flavio Ponzina (ASD Brancaleone Asti) e Davide Scaglia (CUS Torino), rispettivamente secondo e terzo lo scorso anno. Da segnalare anche il ritorno a Canelli del torinese Marco Mazzon (Run Athletic Team ASD), che correrà insieme al proprio allenatore ed ex maratoneta di alto livello Bruno Santachiara, nonché dell’alessandrino Diego Scabbio (Atletica Novese), atleta master protagonista di un 2018 esaltante. Tra le donne, il nome più altisonante è certamente quello di Elisa Stefani, ex campionessa italiana di maratona e capace di tornare ad alti livelli nella 42km di Valencia lo scorso dicembre, dopo un infortunio che l’ha tenuta lontana dalle gare proprio nella prima parte della scorsa stagione. Tra le altre atlete di punta già iscritte, lotterà per le prime posizioni Eufemia Magro (ASD Dragonero), specialista della corsa in montagna, ma molto competitiva anche nelle gare su strada.