MotoGP, Jarvis: “La frustrazione di Dovizioso è comprensibile”

Andrea Dovizioso Andrea Dovizioso - Foto LiveMedia/Alessio Marini

Il managing director di Yamaha Motor Racing, Lin Jarvis, ha commentato il ritiro di Andrea Dovizioso. Ecco le sue parole: “Siamo tutti dispiaciuti che Andrea lasci questo sport prima del previsto. È un grande nome della MotoGP e ci mancherà nel paddock .L’anno scorso ci siamo ritenuti molto fortunati del fatto che fosse disponibile e volesse unirsi al nostro programma MotoGP quando Morbidelli è passato al team Yamaha Factory, creando così la necessità di un pilota sostitutivo per il resto della stagione 2021. La grande competenza, l’esperienza e la natura metodica di Andrea sono stati di grande interesse per Yamaha e il team RNF. Il progetto è stato elaborato per includere l’intera stagione 2022. Purtroppo, Andrea ha faticato a estrarre il massimo potenziale dalla M1 e quindi i risultati non sono arrivati, creando una comprensibile frustrazione. Durante la pausa estiva ci ha confermato il suo desiderio di ritirarsi prima della fine della stagione. Abbiamo ritenuto opportuno che Andrea corresse la sua ultima gara a Misano, nel suo GP di casa. Naturalmente, la Yamaha continuerà a dare a Dovi il suo pieno supporto nelle prossime tre gare. Nel frattempo, godiamoci i suoi ultimi tre GP e festeggiamo a Misano la fine di una carriera spettacolare”.