Caso Peng Shuai, la vicinanza di Tathiana Garbin: “Spero di rivederla presto e libera”

Tathiana Garbin - Foto Ray Giubilo

Tathiana Garbin si è espressa relativamente al caso Peng Shuai, la tennista cinese scomparsa dalla scena pubblica dopo aver accusato di violenza sessuale un alto funzionario del governo di Pechino. Queste le parole del capitano della nazionale italiana di Fed Cup: “Massima solidarietà e vicinanza a Peng Shuai, speriamo di rivederla presto, e libera. Sono d’accordissimo con la Wta e favorevole a fermare i tornei nel Paese finché non avremo notizie valide e vere. La Wta si è sempre posta in prima linea per i diritti delle donne, con Billie Jean King prima a formare la Wta che ha permesso di avere la parità con gli uomini per quanto riguarda il trattamento economico nelle prove dello Slam, una sfida importante per i diritti”.