Running, Orta 10in10 2019: successi di Adam Holland e Giulia Ranzuglia

Foto Club Super Marathon Italia

E’ calato il sipario sulla 6^ edizione della Orta 10in10, manifestazione podistica organizzata dal Club Super Marathon Italia ed andata in scena al Lido di Gozzano (Novara) dal 3 al 12 Agosto. Una formula interessante quella della Orta 10in10, con una maratona da correre quotidianamente per 10 giorni consecutivi. Da segnalare che, oltre alla gara regina, gli atleti hanno potuto scegliere di cimentarsi anche su altre distanze: la 10km, la mezza maratona e la ultra maratona sulla distanza di 50km. Classifica finale per chi ha corso la stessa distanza per tutta la durata della manifestazione, ma anche classifiche quotidiane con possibilità di correre anche solo per un giorno, oppure di misurarsi in gare differenti in diverse date: una formula che, a giudicare dal numero dei partecipanti, è risultata molto apprezzata dai podisti.

L’edizione 2019 è salita agli onori delle cronache anche per l’elevato contenuto tecnico che l’ha contraddistinta. Presenti infatti nella maratona, nomi di primo piano: oltre all’inglese Adam Holland, già vincitore in altre edizioni, si sono dati battaglia sulle sponde del Lago D’Orta il pluricampione del mondo della 100km su strada Giorgio Calcaterra ed il recente vincitore dell’ultima 100km del Passatore Marco Menegardi. E’ stato proprio il portacolori della Bergamo Stars Atletica  a prendere subito il comando della classifica generale, accumulando nel corso della varie giornate un vantaggio consistente su Holland e Calcaterra. Quando però la vittoria sembrava a portata di mano, nel corso dell’ottava maratona, Menegardi è incappato in un infortunio alla caviglia. Dopo aver concluso, seppur in condizioni precarie, anche la nona 42km, non ha potuto prendere parte alla gara della giornata conclusiva, lasciando campo aperto agli avversari. La classifica generale della maratona ha quindi visto il trionfo finale di Adam Holland, che ha preceduto Giorgio Calcaterra e l’ottimo Marco Rossi.

Epilogo simile, con il ritiro del leader della classifica generale, anche nella 50km. In questa gara, Marco Bonfiglio ha vinto le prime 7 tappe, facendo registrare crono di tutto rispetto, ma si è dovuto fermare subito dopo la partenza dell’ottava 50km, a causa di una fastidiosa pubalgia. Al termine delle gare, gli organizzatori hanno espresso grande soddisfazione per la riuscita della manifestazione ed hanno già dato appuntamento all’edizione del 2020, che si correrà dall’1 al 10 agosto.

Di seguito i podi finali per ciascuna delle distanze in programma:

Maratona uomini
1) Adam Holland 2) Giorgio Calcaterra (Calcaterra Sport) 3) Marco Rossi (Podistica Arona)

Maratona donne
1) Giulia Ranzuglia (Podistica Valmisa) 2) Minna Hanninen (Finlandia) 3) Jane Trumper (Australia)

Mezza maratona uomini
1) Massimiliano Mauri (ALS Cremella) 2) Fabio Ambrosio (Urban Runners) 3) Pietro Frendino (Atletica 3V)

Mezza maratona donne
1) Louise Gallagher (Gran Bretagna) 2) Sara Stifani (Gran Bretagna)

10 chilometri uomini
1) Gabriele Goi 2) Lorenzo Julien 3) Roberto Cella (G.S. Zeloforamagno)

10 chilometri donne
1) Roberta Pescio (Novara che corre) 2) Valentina Carlini (Giovani Amici Uniti) 3) Gabriella Valassina (Road Runners)

50 chilometri uomini
1) Domenico Masiero (Running Team Mestre) 2) Domenico Favia (Amatori Putignano) 3) Michelangelo Costanzo (Giro D’Italia Run)

50 chilometri donne
1) Titina Bakken (Norvegia) 2) Laura Failli (Bergamo Stars Atletica)