Rio 2016, Odette Giuffrida: “Puntavo all’oro, ok l’argento ma rosico…” (VIDEO)

Odette Giuffrida - Foto Fijlkam

DALL’INVIATO A RIO DE JANEIRO

Fin dall’inizio ho puntato a prendere l’oro e a raggiungere il mio sogno“, così esordisce Odette Giuffrida da Casa Italia poche ore dopo l’argento conquistato nella finale del judo categoria 52 kg. “Oggi nessuno poteva portarmi via la medaglia – prosegue l’atleta romana – ero lì per fare la storia. In finale è stato un combattimento equilibrato: all’inizio ho sbagliato io. Se ci ripenso rosico, ma pazienza è andata così”.

La judoka romana ha poi fatto una dedica speciale: “Questo argento è per la mia famiglia e per tutti quelli che hanno fatto sacrifici per me. Ora starò un po’ fuori dal tatami per ricaricare le batterie. C’è tanta felicità, ma anche un po’ di rammarico. Ho fatto quello che mi sentivo e ne ho pagato le conseguenze.

Lei era sicuramente la favorita di questa gara – ha spiegato la Giuffrida – visto che è campionessa del mondo ed europea. Sono stata la prima a batterla nel 2013 da junior e a rompere la sua imbattibilità. Lei mi temeva, ma la prossima volta, magari a Tokyo 2020 andrà diversamente“.

GUARDA L’INTERVISTA VIDEO INTEGRALE

Sportface/Italpress

L’autore: /

Nato il 25 giugno 1982, pochi giorni dopo ho deciso di fare il giornalista sportivo guardando la finale di Wimbledon tra Connors e McEnroe e il terzo trionfo Mondiale dell'Italia. Professionista dal 2010, ho lavorato per la Gazzetta dello Sport, Il Tempo e l'agenzia di stampa Italpress. Amo tutti gli sport, soprattutto i più strani