Pugilato, Signani-Prestot si ripete: accolto ricorso, “no contest” per assenza di controllo antidoping

Matteo Signani - Foto Matteo Signani via CC 4.0

La notizia era nell’aria, ma adesso è ufficiale: il match tra Matteo Signani e Anderson Prestot, valevole per il titolo europeo EBU dei pesi medi, andrà ripetuto. Una situazione davvero incredibile, con l’assenza del controllo antidoping che ha portato al ricorso accolto e all’annullamento del verdetto sul ring, che aveva visto il francese strappare il titolo all’italiano. Adesso il 18 luglio si terrà l’asta per il match, che verrà quindi ricalendarizzato e ripetuto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da OpiSince82 (@opisince82)