Una domenica tricolore: da Fognini-Cecchinato alla Ferrari col batticuore Molinari

di - 21 luglio 2018
Marco Cecchinato - Foto Ray Giubilo

Fine luglio, tanto caldo ma soprattutto tanto sport. Con l’Italia protagonista. Domenica 22 sarà una di quelle giornate che, speriamo, possa essere ricordata per tanto tempo. Tanta, tantissima la carne al fuoco per tutto lo sport italiano che si stringerà dalle prime luci del mattino sino a tarda sera per provare a vivere una domenica bestiale, una domenica tricolore.

FOGNINI-CECCHINATO COPPIA D’ORO Fabio Fognini e Marco Cecchinato hanno rispettivamente raggiunto le finali del torneo Atp 250 di Bastad e quella di Umago. Il tennista ligure affronterà il francese Richard Gasquet mentre il siciliano se la dovrà vedere con l’argentino Guida Pella. L’ultima, e unica, doppietta a livello Atp per l’Italia è targata 2016 quando proprio lo stesso Fognini trionfò ad Umago ed in contemporanea Paolo Lorenzi soprese tutti a Kitzbuhel. Toccherà alle 14:00 scendere in campo per il numero uno d’Italia che, in caso di vittoria, si porterebbe a soli dieci punti dal suo best ranking (numero 13), mentre Marco Cecchinato alle 20:00 sogna di avvicinarsi ancora di più alla top 20 in questa primavera-estate per lui magica.

VETTEL E LA FERRARI PER L’ALLUNGO MONDIALE – “Adrenalina”. Sebastian Vettel al termine della pole position in Germania, davanti al suo pubblico, ha esclamato così nel team radio. Il pilota della Ferrari ha una grandissima occasione perché il suo acerrimo rivale, Lewis Hamilton, partirà dalla quattordicesima piazza per i problemi avuti in qualifica. Batticuore rosso con Kimi Raikkonen che scatterà terzo, dietro al connazionale Valtteri Bottas che proverà a fare lo scacco matto a Vettel. Alle 15:10 il semaforo verde, allacciate le cinture di sicurezza.

FRANCESCO MOLINARI ANNUSA LA STORIA – Carnoustie Golf Links, Scozia. L’azzurro può vivere la giornata più importante della sua carriera: all’Open Championship, terzo major dell’anno di golf, Molinari comincerà l’ultimo giro al quinto posto staccato solamente tre colpi dalla vetta. Il tutto dopo una rimonta semplicemente sensazionale nel terzo giro, a suon di birdie che hanno fatto sobbalzare dalla sedia i tanti appassionati italiani. E l’ultimo giro lo condurrà insieme a Tiger Woods, redivivo nel momento più importante. Dalle 10 alle 20 dieci ore da brividi per tutti gli appassionati di golf. Con un sogno nel cassetto.

MONDIALI DI SCHERMA, SI FA SUL SERIO – Dopo le prime tre giornate di antipasto a Wuxi, Cina, adesso arriva il momento delle medaglie. Ed in questa domenica si assegnano due titoli: la spada femminile e la sciabola maschile. Tra le donne è Maria Navarria ad avere maggiori chance di medaglia, ma occhio a Rossella Fiamingo che nei grandi appuntamenti tende ad esaltarsi come ha ampiamente dimostrato nelle ultime Olimpiadi di Rio de Janeiro. Tra gli uomini sorteggio non proprio ideale visto che gli azzurri rischiano di affrontarsi nei primi turni: Luigi Samele, Luca Curatoli, Aldo Montano ed Enrico Berrè proveranno comunque ad andare all’assalto dei mostri sacri della disciplina.

HOCKEY SU PRATO, PRIMA STORICA PER L’ITALDONNE – A Londra è il momento dell’Italia. Ai Mondiali di hockey su prato femminile la squadra azzurra esordisce nella rassegna continentale per la prima volta da quando si disputa con cadenza olimpica, ovvero ogni quattro anni. Alle 12:00 le azzurre affronteranno la Cina in un torneo che le può vedere come outsider. Ma comunque vada la storia è già stata riscritta.

UNDER 19 A CACCIA DELLA SEMIFINALE E DEL MONDIALE UNDER 20 – C’è anche il calcio in questa domenica spaziale. Gli azzurrini, agli Europei Under 19 in corso di svolgimento in Finlandia, hanno bisogno di un pareggio contro la Norvegia per qualificarsi alle semifinali e quindi di conseguenza anche ai Mondiali Under 20 che si disputeranno nel 2019. Un altro importante risultato da centrare, fischio d’inizio alle 17:30.

© riproduzione riservata