Penalità a Vettel, il commissario Pirro: “Dispiaciuto ma prevale la sicurezza”

Sebastian Vettel - Foto Bruno Silverii

Da tifoso e appassionato di corse e della Ferrari sono molto dispiaciuto per come si è conclusa la gara. Ma l’aspetto della sicurezza in una gara non può essere escluso“. Queste le dichiarazioni di Emanuele Pirro, ex pilota e membro della direzione gara del Gran Premio del Canada, in merito alla penalità inflitta a Sebastian Vettel durante la gara di Montreal. Fa ancora discutere l’esito del GP canadese con il tedesco della Ferrari privato della vittoria in pista per effetto dei cinque secondi di penalità inflitti a causa di un blocco irregolare su Lewis Hamilton.

La decisione ha scatenato tante polemiche da parte del pubblico e di alcuni illustri piloti che hanno attaccato la Fia e in particolare la figura di Pirro: “Mi ha fatto male sentire personaggi del calibro di Mansell e Andretti dire certe cose – ha dichiarato Pirro in esclusiva a FormulaPassion – Loro vengono da un’epoca in cui si era sprezzanti del pericolo di morte o incidenti gravi. Oggi i tempi sono cambiati, il mondo e le corse stesse sono differenti“. Infine il commissario ha concluso: “Sono state fatte migliaia di battaglie per migliorare la sicurezza e il modo in cui si disputa una gara non può esserne escluso. Sono sicuro che capirete che non è stato semplice ma l’integrità dello sport deve prevalere“.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.