GP Australia 2019: Mercedes vola e Ferrari si nasconde in un venerdì ‘indecifrabile’

Sebastian Vettel e Lewis Hamilton - Foto Lukas Raich - CC-BY-SA-4.0 Sebastian Vettel e Lewis Hamilton - Foto Lukas Raich - CC-BY-SA-4.0

Doppio colpo Mercedes, la Ferrari incassa e rinvia la sfida alle qualifiche. Lewis Hamilton e Valtteri Bottas brillano nel venerdì di libere del Gran Premio d’Australia, prima tappa del Mondiale 2019 di Formula 1. Dopo dei test di Barcellona senza acuti, le frecce d’argento presentano due monoposto sprintanti e capaci di dominare la scena al termine della seconda sessione di libere. Una manciata di millesimi divide il campione del mondo britannico dal compagno di squadra finnico con Lewis che firma un tempo da urlo in 1:22.600 con gomma soft. Un crono inarrivabile per tutta la concorrenza in pista considerando che le prime inseguitrici della giornata odierna sono le Red Bull, distanti otto decimi con Max Verstappen e Pierre Gasly.

Venerdì indecifrabile per la Ferrari che a stretta lettura dei risultati pare esser abbastanza lontana dalla forma ideale. Un concetto espresso tra le righe da Sebastian Vettel che al termine della sessione denota una sostanziale differenza della SF90 scesa in pista a Barcellona e quella di quest’oggi sull’Albert Park di Melbourne: “La macchina non è come quella dei test di Barcellona – ha sottolineato Seb ai microfoni di Sky Sport – Ma io so che la nostra macchina può andare forte e speriamo di trovare il modo, penso che domani andrà meglio“. Appena dietro le Red Bull anche il tedesco della Rossa accusa un gap di otto decimi dopo esser andato molto vicino al crono di Hamilton siglato nella prima sessione. Soddisfatto del lavoro Charles Leclerc, nono nella classifica tempi ma ottimista in vista della qualifica: “Sono state delle FP2 complicate a causa del vento. Sappiamo cosa modificare e speriamo di avere ragione. Tutto sommato sono soddisfatto della nostra giornata“.

Insomma un venerdì indecifrabile che presenta un gap troppo ampio per essere vero in vista della giornata di sabato che presenterà la prima vera battaglia stagionale in qualifica. La Mercedes parte con i favori del pronostico anche se Toto Wolff pensa che il team di Maranello si sia “nascosto” in questa giornata di venerdì tra carichi di benzina ignoti e set-up ignoti. Appuntamento alle ore 7:00 di sabato 16 marzo con le qualifiche che potrete seguire in diretta su Sportface.it attraverso il live testuale aggiornato in tempo reale.

About the Author /

Nato ad Oristano il 2 aprile 1994. Dalla Formula 1 al calcio, passando per tennis, sci alpino e NHL: semplicemente un malato di sport con tanti sogni nel cassetto.