Salernitana-Pordenone, scommesse sospette: chiesto l’intervento dell’autorità giudiziaria

Salernitana, lo stadio Arechi

L’U.S. Salernitana 1919 comunica che, a seguito di alcune segnalazioni apparse su siti sportivi, nonché innumerevoli sollecitazioni ricevute in merito a presunte quotazioni di scommesse sportive ascrivibili alla partita Salernitana – Pordenone, auspica che l’autorità giudiziaria di ogni ordine e grado possa far presto luce ed accertare l’effettiva caratura della fattispecie che, se accertata, costituirebbe senza alcun dubbio un danno in capo alla Salernitana”. Sono queste le parole contenute all’interno del comunicato stampa del club salernitano, il quale quale inveisce contro la gestione arbitrale del signor Rapuano.

In tal senso il club granata ha intimato il proprio avvocato, Gianmichele Gentile, di raccogliere materiale rispetto a centinaia e centinaia di segnalazioni giunte in sede e che certificano che quasi tutte le agenzie di scommesse, poco prima dell’inizio della gara, avessero stravolto le quote indicando il Pordenone come nettamente favorito nella trasferta dell’Arechi. Il club, nelle sedi opportune, ha anche espresso rammarico per l’operato di Massa lamentandosi anche del rigore concesso all’Empoli, diretta concorrente, nella trasferta di Cosenza. Clima caldissimo dunque in quel di Salerno, con alcuni club che hanno già ribadito di voler affiancare la Salernitana in quest’azione legale.