Venezia, Soncin: “Orgoglioso dei ragazzi. Futuro? Sono ambizioso”

Tifosi Venezia - Foto Antonio Fraioli Tifosi Venezia - Foto Antonio Fraioli
Sono orgoglioso dei ragazzi. Questo gruppo ha confermato quanto fatto di buono recentemente. La squadra è scesa in campo nella situazione peggiore dopo il risultato di oggi pomeriggio. C’è stato orgoglio e voglia di chiudere con dignità, posso solo ringraziare i ragazzi”. Lo ha detto l’allenatore del Venezia, Andrea Soncin dopo il pareggio contro la Roma per 1-1. La squadra lagunare è retrocessa aritmeticamente già nel pomeriggio dopo il pareggio della Salernitana ad Empoli. “È stata un’esperienza per tutti, non sono io che devo dare giudizi – spiega il tecnico a Sky -. Il nostro management saprà come intervenire, ma da questa stagione si può ripartire”. Scelto per sostituire Zanetti, Soncin non nasconde di essere “ambizioso” e di volersi “giocare questa chance fino all’ultimo secondo. Il mio futuro ora è la partita col Cagliari”, conclude.