Serie A 2021/2022, statistiche prima giornata: incubo Juventus per l’Udinese

Cristiano Ronaldo - Foto Antonio Fraioli

Prima giornata della Serie A 2021/2022, oggi alle 18,30 il Verona ospita il Sassuolo: i gialloblù hanno racimolato un punto negli ultimi cinque confronti con i neroverdi in campionato (un pareggio e quattro sconfitte) dopo essere rimasti imbattuti in cinque dei primi sette (quattro vittorie, un pari e due k.o). Contemporaneamente l’Inter riceve il Genoa: i nerazzurri hanno pareggiato solo una delle ultime 10 partite all’esordio stagionale nel torneo (31 agosto 2014 0-0 contro il Torino, per il resto sei successi e tre sconfitte) dopo che avevano concluso in parità tutte le quattro precedenti gare. Alle 20,45 la Lazio fa visita all’Empoli: gli azzurri hanno perso ciascuno degli ultimi cinque scontri diretti in Serie A, solo con Inter e Juventus la squadra di Andreazzoli è arrivata almeno a sei sconfitte consecutive in campionato. Contemporaneamente il Torino ospita l’Atalanta: i granata hanno perso due degli ultimi tre match contro i nerazzurri nel torneo (un pareggio) incluso il k.o in questo stadio per 7-0 rimediato il 25 gennaio 2020 (sconfitta casalinga più larga nella storia del Torino in Serie A alla pari di quella con il Milan del 12 maggio 2021, sfida conclusasi con lo stesso punteggio).

Domani alle 18,30 la Salernitana fa visita al Bologna: nella stagione 2020/2021 i granata hanno ottenuto la loro terza promozione nella massima serie dopo quelle conquistate nel 1997/1998 e 1946/1947, torneranno a giocare in Serie A dopo 22 anni. Contemporaneamente l’Udinese ospita la Juventus: la formazione di Allegri si è aggiudicata sette delle ultime otto partite contro la compagine di Gotti in campionato (un pareggio) segnando 24 reti, tre gol in media a gara. Alle 20,45 il Venezia fa visita al Napoli: i lagunari tornano nel massimo campionato dopo la stagione 2001/2002, il 26 agosto 2001 al Delle Alpi la squadra dell’allora allenatore Cesare Prandelli perse 4-0 contro la Juventus nella prima giornata di quel torneo. Contemporaneamente la Roma riceve la Fiorentina: i giallorossi sono reduci da quattro trionfi di fila contro i viola in Serie A e solo una volta sono arrivati a quota cinque (tra il 2012 e il 2014, serie di successi che ha visto alternarsi sulla panchina capitolina Zeman, Andreazzoli e Rudi Garcia).

Lunedì alle 18,30 all’Unipol Domus si disputa il match Cagliari-Spezia: gli aquilotti sono rimasti imbattuti nei due scontri diretti giocati nello scorso campionato, il 29 novembre 2020 nell’ex Sardegna Arena infatti la partita è finita 2-2 mentre il 20 marzo 2021 al Picco la gara si è conclusa 2-1. Chiude la prima giornata il match Sampdoria-Milan alle 20,45: i rossoneri si sono aggiudicati le ultime due partite disputate a Marassi contro i blucerchiati in Serie A ma sono una volta sono arrivati almeno a quota tre (nel 1968, quattro vittorie).