Atalanta, ricorso al Collegio di Garanzia dello Sport contro la squalifica di Gasperini

Gian Piero Gasperini - Foto Antonio Fraioli

L’Atalanta ha presentato un ricorso al Collegio di Garanzia dello Sport contro la decisione del Tribunale Nazionale Federale della Figc di dichiarare inammissibile il reclamo per il turno di squalifica inflitto – insieme a un ammenda di quindicimila euro – al tecnico Gian Piero Gasperini dopo la sfida contro il Napoli di oltre un mese fa. La richiesta dei bergamaschi è “di annullare e/o riformare la decisione impugnata per i motivi indicati e così: ridurre la sanzione irrogata nella sanzione di una sola giornata di squalifica; in via subordinata, di ridurre la sanzione nella misura che sarà ritenuta commisurata alla gravità della condotta addebitata. In via di subordine, di accogliere il presente ricorso e rinviare la decisione agli organi di giustizia Figc, in diversa composizione, enunciando il principio di diritto al quale il giudice federale di rinvio competente dovrà attenersi”.