Elezioni Figc 2018, Cosimo Sibilia contro la Lega di A: “Serve affidabilità”

di - 13 gennaio 2018

Ieri sono andato a Milano per essere audito dalla Lega di A. Pensavo che nel pomeriggio esprimessero una candidatura o condividessero il candidato di un’altra componente, invece rimango senza parole. Servono interlocutori che abbiano la stessa affidabilità della Lega Dilettanti, altrimenti non andiamo da nessuna parte”. Lo ha dichiarato il presidente della Lega nazionale dilettanti Cosimo Sibilia nel suo intervento all’assemblea in corso all’Holiday Inn Rome Parco dei Medici. “Noi abbiamo gli anticorpi per superare questo difficile momento, per andare avanti, a patto che ognuno di noi faccia una riflessione seria – ha osservato Sibilia che oggi riceverà l’investitura ufficiale da parte della propria lega in vista delle elezioni Figc del 29 gennaio – Speriamo che si possa trovare un punto di incontro entro il 29 gennaio. Altrimenti che facciamo? Apriamo le porte a chi chiede una gestione straordinaria? Ho un rapporto di amicizia col presidente del Coni, ma mi sono schierato fin dall’inizio contro il commissariamento. Perché io sono sempre chiaro: lo dico a chi pensava che potessi lavorare in una direzione diversa. Ma serve affidabilità da parte di tutti“.

Al termine dell’assemblea i delegati della Lnd hanno candidato all’unanimità Sibilia per le elezioni Figc in programma il 29 gennaio. Vi prometto che, finché sarò presidente, il peso elettorale della Lnd non sarà toccato”, ha aggiunto Sibilia opponendosi all’ipotesi di una revisione futura delle percentuali del Consiglio federale, che al momento assegnano alla Lnd il 34%.

© riproduzione riservata