Champions League 2017/2018, Juventus: ecco cosa serve per la qualificazione

Gianluigi Buffon - Foto Antonio Fraioli

La Juventus esce con un pareggio dall’ostica trasferta contro lo Sporting Lisbona. Parte in sordina la squadra di Torino che passa in svantaggio dopo soli 22 minuti. Nella ripresa arriva il gol del Pipita Higuain che fissa il risultato sul punteggio di 1-1. Massimiliano Allegri inoltre si è mostrato insoddisfatto della prestazione di oggi affermando che in campo c’era molta confusione e che di buono c’è stato solo il risultato. I bianconeri non sono ancora matematicamente qualificati agli ottavi di finale di Champions League e per avere la certezza del secondo posto sono necessari 3 punti. Punti che non saranno facili da conquistare nella prossima giornata del girone D dove gli uomini di Allegri andranno ad affrontare il Barcellona che oggi però ha pareggiato per 0-0 contro l’Olympiacos. 

Sarà importante anche il prossimo incontro tra Sporting e Olympiacos. Infatti se i greci dovessero vincere manderebbero aritmeticamente i bianconeri alla fase ad eliminazione diretta. Per la Juventus difficile pensare al primo posto vista la dura sconfitta per 3-0 contro i Blaugrana all’andata.